Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:00 METEO:VOLTERRA13°26°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 24 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
No-vax contesta Letta e interrompe il comizio a Trieste: «Il vaccino è libertà?»

Attualità giovedì 20 maggio 2021 ore 13:44

L'Astiludio si farà, appuntamento per fine Giugno

Con la diminuzione dei contagi e le riaperture è arrivato il via libera dalla Federazione italiana sbandieratori. Tutti al lavoro per il 26 Giugno



VOLTERRA — Stando ai dati sulla pandemia di appena un mese fa sembrava proprio che non fosse possibile organizzare l'edizione 2021 dell'Astiludio. Ma da Via Firenzuola l’ottimismo in realtà è cresciuto e la voglia di ricominciare era veramente tanta, così da mettere in moto ancora una volta la macchina organizzativa nonostante l’incertezza. Anche la Federazione Italiana Sbandieratori ha approvato lo svolgimento, viste le capacità organizzative dimostrate lo scorso anno, e così il 41esimo Astiludio, il secondo dell’era Covid, diventa realtà. Sabato 26 Giugno la piazza dei Priori tornerà ad animarsi con i suoni e con i colori a lei ben noti.

"Come l’anno scorso non ci sarà il corteo storico - hanno anticipato gli organizzatori del Gruppo Storico Sbandieratori Città di Volterra -, gli ingressi saranno contingentati e su prenotazione, presto sarà noto il portale su cui registrarsi e prenotare il posto in Piazza dei Priori, ovviamente tutti con la mascherina ma con tanta voglia di ritornare lentamente alla normalità".

Il programma prevede l’inizio alle 15 con l’Astiludio Giovanile riservato agli under, che raggiunge quest’anno la quindicesima edizione, torneo che si svolgerà per le specialità di singolo, coppia e piccola squadra. Non ci sarà la grande squadra per evitare il più possibile contatti fra gli atleti. A seguire la 41esima edizione dell’Astiludio, anche questo per le specialità di singolo, coppia e piccola squadra. Verso le 18,30 sono previste le premiazioni.

Anche quest’anno è stato deciso dall’organizzazione di non assegnare il Bravìo, ma solo le singole specialità.

“Purtroppo la situazione ci obbliga ancora a muoverci in questo senso – dice Stefano Borghi, presidente del Gruppo Storico Sbandieratori Città di Volterra – l’importante è ripartire ed essere ancora una volta i primi a organizzare un torneo di sbandieratori in presenza”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Si è sviluppato nel tardo pomeriggio interessando incolto e bosco. Sul posto gli elicotteri assieme a squadre a terra per spegnere il rogo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità