Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:15 METEO:VOLTERRA14°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 16 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Attualità mercoledì 31 agosto 2016 ore 13:08

Bandiere in aria, tutto pronto per l'Astiludio

Domenica 4 settembre si conclude la kermesse medievale. Il Gruppo volterranno si prepara a gareggiare



VOLTERRA — Tutto pronto per l’Astiludio. La tradizionale manifestazione degli sbandieratori che si terrà domenica 4 settembre conclude la kermesse medievale e richiama gruppi provenienti da ogni parte d’Italia.

Il torneo storico, patrociniato dalla FISb e dalla Regione Toscana, ha come premio il Bravìo, l’ambito trofeo in alabastro decorato ogni anno da un artista volterrano.

Il regolamento prevede che i gruppi possono partecipare con una piccola squadra, una grande squadra, un gruppo musici e uno o più singoli e coppie. Saranno premiati i primi classificati di ogni singola specialità, mentre la somma dei migliori punteggi ottenuti nei giochi determinerà l’assegnazione del Bravìo.

Si comincia la mattina, l’orario è previsto per le 10,30 con la decima edizione dell’Astiludio Giovanile, che vede a confronto sbandieratori e musici di età compresa fra gli otto e i quindici anni suddivisi nelle tre fasce di età: prima fascia (8/10 anni), seconda fascia (11/13), terza fascia (14/15).

Saranno 4 i gruppi partecipanti all’edizione 2016 dell’Astiludio Giovanile, per un totale di 29 esercizi:

Il Gruppo Musici e sbandieratori Le Fiamme di Caracosta di Cerreto Guidi saranno in piazza con 7 esercizi: 2 singoli e una coppia in prima fascia, un singolo in seconda, due singoli, una coppia e la piccola squadra in terza fascia.

Un singolo e una coppia in seconda fascia e tre singoli in terza fascia per la Contrada il Ponte di Forte dei Marmi.

Il Gruppo Sbandieratori e Musici “Leoni Reali” di Camporotondo Etneo invece si presentano con due singoli e una coppia in seconda fascia e un’altra coppia in terza fascia.

Per i padroncini di casa del Gruppo Storico Città di Volterra due singoli in prima fascia con Marco Verani e Pietro Tedeschi, ben quattro singoli in seconda fascia con Lorenzo Tamburini, Chiara Cancelli, Giacomo Tamburini e Julio Murgioni e un singolo in terza fascia con Gioele Gabellieri, una coppia in prima fascia Tedeschi-Verani, una coppia in seconda fascia Cancelli-Tamburini e una coppia in terza fascia con Gabellieri-Noccetti, una piccola quadra in terza fascia oltre al gruppo dei musici.

Un toscano e due piemontese invece i gruppi in lotta per il Bravìo 2016, cioè quelli che presenteranno almeno un esercizio in tutte e cinque le specialità: il Gruppo Storico Sbandieratori Città di Volterra che si presenta con tutte le specialità, lo scorso anno ha vinto la gara della grande squadra e dei musici ma ha dovuto cedere lo scettro nella combinata. Le coppie saranno 3: Silvestri-Dell’Aiuto, Pucci-Gabellieri e Pescucci-Ciampelli, mentre i singoli (sempre 3) saranno quelli di Alessandro Pucci, Filippo Silvestri e Fabio Ciampelli.

Il Gruppo sbandieratori e musici Principi d’Acaja di Fossano vantano la vittoria dello scorso anno grazie soprattutto ai piazzamenti dei singoli e delle coppie. Si presenta anche quest’anno con tutti gli esercizi, fra cui spiccano i musici.

L’Associazione Sbandieratori del Borgo S.Lazzaro di Asti ha partecipato l’ultima volta all’Astiludio nel 2011 riportando la vittoria nel singolo e nella piccola squadra che sommati al secondo posto dei musici ed il terzo nella grande squadra conquistò pure il Bravìo.

Una squadra che presenterà tre specialità è quella del Palio dei Micci di Querceta, Vincitore nel 2012 nel 2013 dell’Astiludio, quest’anno presenteranno la Piccola squadra, due singoli, probabilmente i primi due classificati lo scorso anno e due coppie, una delle quali medaglia d’argento all’Astiludio 2015.

Due soli esercizi, un singolo ed una coppia per la Contrada Il Ponte di Forte dei Marmi, anche loro vantano diverse partecipazioni in Piazza dei Priori con una sola vittoria nel 2010.

La partenza dei cortei è prevista per le 15,15 esatte, al suono delle campane di contrada i cortei si muovano dai diversi punti della Città per convogliare in Piazza dei Priori e dopo i saluti di rito avrà inizio il Torneo, giunto quest’anno alla 36esima edizione. Il verdetto con la proclamazione del vincitore è prevista intorno alle ore 19.

Il premio speciale che esprime tutta la gratitudine verso chi nel corso degli anni ha particolarmente contribuito alla crescita, al prestigio, alla notorietà del Gruppo storico è assegnato a Don Bocci, come veniva chiamato a Volterra. Socio fondatore, storico e ricercatore ha avuto un ruolo fondamentale per il Gruppo grazie alle ricerche effettuate negli archivi storici cittadini. Ha dedicato gran parte della sua vita alla ricerca archivistica ed allo studio della storia della città e della Diocesi di Volterra, portando un contributo determinante alla storiografia locale durante la nascita del Gruppo e mettendo sempre a disposizione con grande capacità critica il proprio sapere e le proprie intuizioni. Un grazie di cuore per il prezioso contributo all’Associazione e all’intera città.

Il premio consiste in un medaglione d’argento, disegnato e modellato dallo scultore Carlo Lazzeri nel 1983, raffigurante lo sbandieratore avvolto dal movimento flessuoso delle sue bandiere.

La realizzazione del Bravìo, invece, è affidata ad Antonio Biondi. Nato a Volterra ha frequentato l’Istituto d’Arte con specializzazione in alabastro. Dopo il diploma inizia a lavorare marmo presso il laboratorio del padre. In seguito mantiene rapporti con l’arte e in particolare con la modellatura realizzando opere di fantasia e ritratti in terracotta partecipando ad alcune mostre personali e collettive.

Nella sua rappresentazione del Bravìo, in terracotta e alabastro, raffigura un’istantanea del gioco delle bandiere che nel volteggiare nell’aria formano la scritta Astiludio. Le bandiere/lettere così create si alternano una liscia l’altra bugnata creando competizione tra di loro come le squadre che partecipano al gioco.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Incendio in una azienda casearia di Volterra. Le squadre dei Vigili del Fuoco sono state impegnate tutto il giorno nelle operazioni di spegnimento
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità