Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:VOLTERRA12°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 03 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La madre di Navalny sulla tomba del figlio il giorno dopo funerali

Politica giovedì 06 luglio 2023 ore 16:30

Crollo demografico, "Il sindaco è disinteressato"

Volterra vista dall'alto
Foto di: Piero Frassi

Il gruppo di Coalizione Civica legge i dati dei residenti e attacca l'amministrazione: "Calo del 6% rispetto al 2019, rischia anche la scuola media"



VOLTERRA — "La città si avvicina pericolosamente al baratro demografico". È la sentenza di Coalizione Civica, che riunisce le liste di opposizione Per Volterra e Uniti per Volterra in vista delle elezioni amministrative del 2024 e che punta il dito sulle politiche del Comune.

"I dati demografici più recenti rivelano uno scenario allarmante: dal 1° Gennaio di quest'anno, la popolazione è scesa a soli 9.537 abitanti, con una preoccupante diminuzione rispetto agli anni precedenti - hanno spiegato - dati che sollevano interrogativi sulle azioni e la competenza dell'amministrazione comunale nel fronteggiare questa sfida".

"Tra tutti i Comuni della Provincia, Volterra si distingue per il peggiore risultato, con una diminuzione del 6,22% rispetto al 2019 - hanno aggiunto - questo dato sconcertante richiede una riflessione approfondita da parte di tutti, ma soprattutto da parte dell'amministrazione comunale, che continua a dimostrarsi riluttante verso gli interventi mirati ad attrarre nuovi residenti".

Per l'opposizione, dunque, l'amministrazione non ha messo in campo misure sufficienti per evitare il calo di residenti. "Quali investimenti sono stati effettivamente realizzati finora? - hanno domandato - Non si intravede alcuna linea d'azione concreta, neanche un tentativo sperimentale, azzardato o anche solo discutibile. Al contrario, diventa sempre più evidente come il sindaco non stia dedicando l'attenzione e l'impegno necessari per affrontare questo problema".

"La situazione è così grave che tra due anni il primo anno della scuola media rischia di avere una sola sezione - hanno concluso - è urgente adottare politiche abitative incentivanti, migliorare i servizi pubblici come asili nido e mense scolastiche, nonché definire una strategia efficace per collegare le aree rurali. Questi interventi potrebbero contribuire a rallentare il declino demografico, ma è necessario un sindaco che dimostri una reale volontà di agire: al momento, Santi sembra non mostrarne alcun segno".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sequestrati hashish e cocaina. Durante i controlli i carabinieri hanno anche denunciato un uomo che si è rifiutato di sottoporsi agli accertamenti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità