Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:00 METEO:VOLTERRA12°26°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 27 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Motoscafo si infila nel porto di Monte Carlo a tutta velocità, manca due passanti per un soffio

Politica mercoledì 12 aprile 2023 ore 19:30

"Non avalleremo altri 5 anni di questa gestione"

Volterra vista dall'alto
Foto di: Piero Frassi

Per Volterra e Uniti per Volterra rispondono alla maggioranza: "Ci coalizziamo perché vogliamo un'amministrazione più efficace sulle questioni locali"



VOLTERRA — Per le elezioni amministrative del 2024, almeno a Volterra, i motori sono già caldi. Prima l'annuncio delle due liste di opposizione di Per Volterra e Uniti per Volterra sull'avvio di un percorso comune per dar vita a una coalizione; quindi, il commento ironico della maggioranza. E, adesso, la controreplica dei due gruppi civici.

"Ci domandiamo se chi ha scritto quei brutti discorsi abbia consapevolezza di cosa voglia dire civismo - hanno risposto Massimo Fidi di Per Volterra e Antonella Bassini di Uniti Per Volterra - se non lo sapesse, guardi noi: ospitiamo persone con differenti ideologie politiche, capaci di convergere sui punti programmatici che riguardano solo il bene di Volterra".

"Il gruppo consiliare di maggioranza, forse, si è dimenticato che in una democrazia le coalizioni cercano di lavorare insieme per raggiungere obiettivi comuni - hanno aggiunto - avere al proprio interno persone con ideologie politiche differenti non dev'essere visto come un elemento negativo, ma al contrario come una ricchezza e un'opportunità".

Per la Coalizione Civica in fase di costruzione, dunque, la prospettiva unitaria continua a essere l'obiettivo. "Abbiamo la necessità di lavorare insieme per il bene della comunità: ciò non significa che dobbiamo essere d'accordo su tutto, ma è certo che ci sono alcune questioni importanti sulle quali è stato possibile trovare un accordo - hanno proseguito - crediamo che unendo le forze possiamo fare la differenza per il bene della comunità locale: l'idea che questa sia una mossa per preservare il potere, come sostiene Fare Volterra, è una generalizzazione priva di fondamento".

"Chi si candida a rappresentare i cittadini di un Comune non deve necessariamente avere una posizione definitiva su questioni di politica nazionale - hanno detto - al contrario deve dimostrare di dialogare con tutti, senza limitarsi a guardare solo il proprio orticello partitico come la maggioranza fa e vorrebbe che noi facessimo".

"Non ce ne voglia il sindaco Santi, ma non vogliamo mandare a casa la sua maggioranza per ragioni ideologiche o partitiche, ma per dar vita a una nuova amministrazione che possa affrontare le problematiche locali in modo più efficace - hanno concluso Fidi e Bassini - non intendiamo in nessun modo avallare per altri 5 anni la sua incapacità di gestire il Comune".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco le opportunità proposte dai Centri Impiego di Pisa e provincia, lavori a tempo indeterminato e determinato ed apprendistato
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Elezioni

Attualità

Cronaca

Attualità