Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:VOLTERRA11°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 02 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
A Bakhmut, con i soldati ucraini sotto l'attacco dei miliziani russi della Wagner

Attualità lunedì 09 ottobre 2017 ore 18:00

I detenuti mangeranno quello che coltivano

La casa circondariale di Volterra (foto Piero Frassi)

Siglato l'accordo per un progetto di agricoltura a "chilometro zero" denominato "Orto urbano della Fortezza Medicea di Volterra"



VOLTERRA — I detenuti di Volterra si faranno agricoltori per produrre frutta e ortaggi, che poi consumeranno nella loro mensa. E' l'obiettivo del progetto "Orto urbano della Fortezza Medicea di Volterra", messo nero su bianco con un'intesa fra la casa circondariale e il Comune. 

In pratica i detenuti, a titolo di volontariato, saranno messi in condizione di avviare una produzione ortoflorovivaistica destinata alla cucina del carcere e a specifici progetti interni, anche in funzione del corso turistico alberghiero aperto agli studenti e ai detenuti stessi.

"Grazie al lavoro congiunto della direzione del carcere da cui è partita l'idea progettuale e dell'assessorato alle politiche sociali - ha commentato il sindaco Marco Buselli - abbiamo potuto intercettare i finanziamenti legati al bando e avviare un percorso improntato alla realizzazione di orti in città e sul territorio". 

L'intesa prevede che la casa di reclusione metta a disposizione per cinque anni le fasce di terreno nell'area del Vecchio forno, oltre ai due appezzamenti destinati all'orto interno, inoltre prenderà in carico il materiale, gli utensili e le attrezzature acquistate e provvederà a realizzare il progetto che sarà finanziato dall'ente Terre regionali Toscane con il cofinanziamento del Comune.

Esperimenti simili sono già in corso in altre case circondariali e in alcuni centri di accoglienza per migranti.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nel bollettino di oggi, giovedì 1° Dicembre, due casi in più rispetto alla giornata di ieri. In Provincia di Pisa si registra un nuovo decesso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Don Andrea Pio Cristiani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità