Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:VOLTERRA19°25°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 17 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Galatasaray-Lazio, la clamorosa papera di Strakosha: l'autogol regala la vittoria ai turchi

Attualità domenica 20 novembre 2016 ore 16:00

Volterra e il suo stradario inquietante

Un tour nella toponomastica cittadina potrebbe confermare leggende e misteri dal vicolo delle Streghe alla via Vecchi ammazzatoi



VOLTERRA — Ad alimentare il mistero che ruota attorno a Volterra, oltre alle storie e alle leggende della tradizione, contribuiscono anche alcune vie della città. I loro nomi, infatti, evocano situazioni di disagio e di pericolo e luoghi infestati da presenze infide e spettrali.

Così, passeggiando per le strade cittadine, troviamo richiami espliciti a personaggi sinistri e sofferenti: vicolo delle Streghe, chiasso delle Zingare, vicolo castrati e vicolo degli abbandonati.

Continuando, poi, l’itinerario, ci imbattiamo anche in zone i cui nomi ricordano ambienti claustrali e terrificanti come vicolo delle Prigioni e via delle Prigioni, strada vicinale Podere smorto, via Vecchi ammazzatoi, via dei Laberinti, via della Pietraia, piazzetta degli Avelli e via Coda rimessa il cui significato, come suggeriscono alcuni pronunciamenti del clero senese, alludeva, in modo scurrile, a incontri con prostitute. Durante il percorso tra le insegne stradali, scorgiamo, quindi, le stranezze toponomastiche di alcuni angoli della città che, sembrerebbero avvalorare i racconti storico-fantastici che, da sempre, contraddistinguono e animano Volterra. Piccoli indizi che lasciano spazio all’immaginazione e alle suggestioni di atmosfere dantesche.

Viola Luti
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Usl nordovest rassicura sul fatto che le ostetriche che andranno in pensione saranno regolarmente sostituite e non ci saranno carenze organiche
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità