QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 17°18° 
Domani 15°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 22 ottobre 2019

Attualità giovedì 09 febbraio 2017 ore 08:30

Gabriele conquista il premio Chiara Dei 2016

Lo studente ha scritto il miglior racconto sul tema “Conoscenza, cultura, dialogo: una via per la pace" del concorso del liceo Carducci



VOLTERRA — La pace scaturisce dal cuore: questa riflessione ha unito profondamente i protagonisti della cerimonia di consegna del premio Chiara Dei all’istituto Carducci di Volterra, che si è svolta sabato 4 febbraio nell’aula magna della scuola. E’ questo infatti il messaggio che emerge intensamente dalle pagine del racconto La fenice, che, scritto da Gabriele Pasco della IV Liceo Scientifico, si è aggiudicato il premio che quest’anno aveva come tema “Conoscenza, cultura, dialogo: una via per la pace”.

Pensiero condiviso anche dagli ospiti intervenuti all’iniziativa: monsignore Francesco Spinelli – ex studente del liceo scientifico e amico di Chiara; Hamdan AL Zeqri, mediatore linguistico culturale e insegnante di arabo, animatore dei giovani delle comunità islamiche toscane e consigliere del dialogo interreligioso della comunità islamica fiorentina e due giovani della comunità islamica fiorentina hanno espresso una loro riflessione, molto incisiva e significativa.

“La pace matura nell’animo” e poi può trovare fondamento in una religione, può essere sostenuta e resa salda dalla cultura e dalla conoscenza, ha affermato uno dei due giovani studenti; nello stesso tempo “nessuna religione approva la violenza e la guerra” ha ribadito Hamdan. Don Francesco, invece, ha portato la testimonianza di Madre Teresa di Calcutta che nella sua umiltà, grazie a quell’amore immenso che le proveniva dal cuore, nutrito dalla fede, si è messa a servizio dei più poveri senza distinzioni.

Il video preparato dalla IV Liceo Classico, frutto di un percorso con Annet Hennemann, ha dimostrato come il desiderio di pace vera unisca i giovani del mondo e ha sottolineato la forza della testimonianza dei giovani di Bagdad che rischiano la vita solo per esprimere questa loro aspirazione.

Momento culminante della cerimonia, la premiazione che, dopo la lettura del verbale di valutazione degli elaborati da parte della professoressa Graziana Pantani, ha consegnato al vincitore, per mano del dottor Massimo Carlesi, rappresentante della Fondazione CRV, l’assegno di 800 Euro dei quali, come prevede il bando, 500 vanno allo studente, 300 alla sua classe che li devolverà per un fine umanitario da loro scelto.

Tema, scelto dalla Commissione per il premio “2017“, sarà “Un anno della mia vita dedicato a…”.

Alla cerimonia hanno partecipato anche il sindaco di Volterra, Marco Buselli, che ha sottolineato come questo premio sia entrato a far parte delle iniziative importanti della città e l’assessore all’Istruzione e cultura, Alessia Dei che ha messo in evidenza un messaggio che questo premio può dare: l’impegno per una società e una vita migliori, la costanza, possono trasformare la sofferenza in speranza.

La cerimonia, aperta dal saluto del Dirigente Scolastico, professor Gabriele Marini, e coordinata dalla professoressa Cristiana Savelli che è stata insegnante di Chiara, fa parte dell’Offerta Formativa dell’Istituto “Carducci”. 



Tag

Myrta Merlino a Matteo Salvini: «Le offro una camomilla...», «Solo se non è zuccherata, sennò la tassano»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Sport

Attualità