QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 11°12° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 19 novembre 2019

Attualità venerdì 15 giugno 2018 ore 14:00

I liceali-archeologi a Pompei ed Ercolano

Gli studenti del Carducci hanno partecipato al progetto "Archeologia" e visitati le rovine delle cittadine campane ad aprile scorso



VOLTERRA — Il progetto “Archeologia” ed il viaggio di istruzione al Liceo Classico di Volterra

Eventi e attività significative hanno impegnato con passione gli studenti del liceo classico Carducci durante questo anno scolastico: la Notte nazionale del Liceo Classico il 12 gennaio, il progetto Noi scegliamo la non violenza, il progetto Passi nel tempo. Archeologia, oltre alla partecipazione di gruppi di studenti ad attività che coinvolgono trasversalmente l’intero istituto come Montag e la Settimana Scientifica ed a proposte che sono giunte dall’esterno come il Premio Ultima Frontiera.

Il progetto Archeologia, che coinvolge le classi II e III, prevede un percorso di approfondimento che trova espressione in uno spettacolo teatrale, di solito rappresentato in giugno ma che quest’anno è stato previsto agli inizi del nuovo anno scolastico, nel prossimo ottobre, inserito nel mese della cultura.

Collegato strettamente al progetto Archeologia è il viaggio di istruzione di quattro giorni che nel tempo ha permesso agli studenti di II e di III di visitare e scoprire veri gioielli del nostro territorio: la valle dei Templi ad Agrigento, Siracusa, Segesta e Selinunte, Matera, Paestum, Velia, Pompei, Napoli, Roma e così via. Quest’anno l’itinerario del viaggio ha portato gli studenti a Pompei, Ercolano, Paestum, Napoli, accompagnati dai loro giovani docenti, esperti ed appassionati di cultura classica e di arte, Nicola Comentale e Laura Cacini. Queste le impressioni e le emozioni degli studenti:

“Grazie al progetto “Archeologia” abbiamo avuto l'opportunità di fare un viaggio di istruzione di quattro giorni (9 - 12 aprile) in cui abbiamo visitato i siti archeologici di Pompei, Ercolano e Paestum e il MANN. Abbiamo visitato per primo il sito di Pompei dove abbiamo scoperto le abitudini degli antichi popoli che vi risiedevano. Il giorno successivo, arrivando a Ercolano, siamo entrati nella città romana e siamo rimasti impressionati dagli scheletri che erano rimasti intatti grazie alle ceneri. Abbiamo assaggiato la pizza napoletana, che è stata assolutamente una delle esperienze più emozionanti della gita. Siamo andati, quindi, a Paestum e abbiamo visitato i templi e il museo: siamo rimasti affascinati dalla maestosità e dalla bellezza dei templi. Nel pomeriggio siamo andati al mare e ci siamo divertiti moltissimo. Altro avvenimento che ha caratterizzato la nostra gita è stata la visita al Museo Archeologico Nazionale di Napoli, dove abbiamo ammirato bellissimi affreschi e mosaici come: l'icona di Saffo e il mosaico della guerra tra Alessandro Magno e i Persiani. I luoghi preferiti da tutti sono stati Paestum e il centro storico di Napoli. Comunque tutti i luoghi che abbiamo visitato sono meravigliosi e vi si ritrovano ancora oggi tracce di popoli e culture che rendono il nostro Paese unico”.

Attendiamo ora lo spettacolo teatrale, dopo la pausa estiva, ringraziando fin da ora Simone Migliorini che ancora una volta ha guidato i ragazzi nella realizzazione, con competenza ed entusiasmo. Molti sono ormai gli spettacoli e le attività e realizzati negli anni; tra questi ricordiamo “I miti sulle urne etrusche” rappresentato nel Museo Guarnacci, “La cheesecake di Catone” nel Foyer del Teatro Persio Flacco, “L’ambiguo malanno” nel Teatro Romano e in Palazzo Viti, “Ma la voce resta” nel teatro di San Pietro: nel tempo le voci e la musica dei ragazzi del Liceo Classico hanno animato luoghi- emblema della cultura di Volterra, dimostrando il profondo legame con la città ed il suo territorio.



Tag

Bologna, rubano bancomat alle Poste e intascano un milione: 3 arresti

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Cronaca

Cronaca