comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 17°27° 
Domani 14°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
giovedì 24 settembre 2020
Giani
863.615
 
48.62%
Ceccardi
718.605
 
40.46%
Galletti
113.692
 
6.40%
Vigni
7.664
 
0.43%
Fattori
39.668
 
2.23%
Barzanti
16.061
 
0.90%
Catello
16.992
 
0.96%
corriere tv
Il maxi restauro ad Aquileia: la ricostruzione 3D della Domus di Tito Macro

Attualità martedì 07 febbraio 2017 ore 06:30

I primi norcini erano etruschi

Amante della buona cucina e ideatore di nuovi esperimenti culinari, l’antico popolo, tra i vari cibi, preparava anche prosciutti e salami



VOLTERRA — Amanti della bellezza e dei divertimenti, gli Etruschi erano dediti ai piaceri della vita. Tra questi non poteva certo mancare la passione per l’eno-gastronomia. Ottimi produttori di vino, erano anche dei bravi cuochi. Infatti, oltre ad apprezzare la buona cucina, sperimentavano piatti nuovi che sembrano anticipare alimenti in commercio ancora oggi. Difficile credere che già al tempo avessero prodotto gli insaccati, ma, in realtà, sembrerebbe fosse davvero così.

I Rasenna, infatti, erano soliti essiccare la coscia di maiale salata, dando, inevitabilmente, origine ai primi esemplari di prosciutto.

Sempre tra il V e IV secolo a.C., risale la preparazione anche del salame. Dopo aver lavorato la carne con sale e spezie conosciute, la facevano stagionare fino a ottenere il noto affettato.

Le delizie che la salumeria ci regala, quindi, sembrerebbero avere un debito con la fantasia culinaria e il gusto per la buona tavola tipico dell’antica popolazione mediterranea.

Viola Luti
© Riproduzione riservata



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Politica