comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 17°22° 
Domani 17°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
mercoledì 23 settembre 2020
Giani
863.611
 
48.62%
Ceccardi
718.605
 
40.46%
Galletti
113.692
 
6.40%
Vigni
7.664
 
0.43%
Fattori
39.667
 
2.23%
Barzanti
16.061
 
0.90%
Catello
16.992
 
0.96%
corriere tv
Referendum, Crimi: «Informazione libera da interessi privati»

Attualità domenica 09 luglio 2017 ore 06:30

Il gatto nella vita degli Etruschi

Utilizzati per la cattura dei topi e allevati come animali da compagnia, i felini facevano parte della quotidianità dell’antico popolo



VOLTERRA — Venerati nella cultura egizia, i gatti erano conosciuti e amati anche lontano dalla valle del Nilo. Dalla Magna Grecia all’Etruria, la loro presenza si estese oltre i confini della Mezzaluna Fertile. Agli Etruschi, infatti, non erano sfuggite le loro capacità di predatori e, così, impiegavano i felini per la cattura dei topi. Utilizzati, quindi, per debellare i fastidiosi e pericolosi roditori, venivano anche allevati come animali domestici e di compagnia. Esattamente come oggi, infatti, anche in passato, erano apprezzate sia le loro qualità di cacciatori sia le loro doti di legame con la casa e con la vita quotidiana. 

Viola Luti
© Riproduzione riservata



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Attualità