Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:VOLTERRA19°25°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 06 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Vaccini, Speranza: «Unico strumento per chiudere questa stagione difficile»

Attualità lunedì 16 maggio 2016 ore 14:00

In centro si usa solo pietra di panchino

La delibera riguarda le vie del centro storico

Il materiale dovrà essere utilizzato per sostituire le soglie nelle vie pubbliche della città. A stabilirlo è una delibera della giunta



VOLTERRA — "La sostituzione delle soglie nei locali ubicati ai piani terra dei fabbricati prospicienti le vie pubbliche del centro storico di Volterra dovrà essere effettuata esclusivamente con l’utilizzo di pietra di panchino". La delibera di giunta approvata all'unanimità lo scorso aprile parla chiaro: la pietra locale dovrà essere privilegiata in caso d'interventi.

"E’ molto importante, anche nei dettagli, recuperare l'uso della nostra pietra locale, il panchino, materia di cui è fatta la città - ha dichiarato il sindaco del Comune di Volterra Marco Buselli. - L'alabastro locale e la pietra panchina, insieme ai banchi di salgemma, sono i tesori che il mare, quando si è ritirato da queste terre, ha lasciato a Volterra. Dobbiamo operare per recuperarne l'utilizzo e dare valore a queste caratteristiche uniche".

"Con questo obiettivo la giunta ha approvato le linee di indirizzo nel pieno rispetto di quanto dettato dal Regolamento Edilizio e dal Regolamento Urbanistico e nel rispetto del contesto storico e architettonico del centro storico di Volterra".

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono gli unici registrati nelle ultime ore nella zona della Valdicecina. 90 invece quelli totali in provincia di Pisa e 765 in Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità