Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:16 METEO:VOLTERRA13°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 05 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, Ibra racconta il suo viaggio per arrivare all'Ariston: «Sembrava di essere in un film»

Attualità sabato 19 dicembre 2020 ore 09:32

Incarico europeo per Sara Montomoli

Sara Montomoli

L'ingegnere di Enel Green Power, nata e cresciuta nella 'Terra del Diavolo', è ora vicepresidente del gruppo che lavora alla geotermia profonda



VOLTERRA — Sara Montomoli, giovane ingegnere di Enel classe 1980, nata a Volterra, cresciuta a Pomarance e attualmente residente a Cecina, è stata eletta Vice Presidente di Etip-Dg (European Technology & Innovation Platform on Deep Geothermal), un gruppo aperto nato nel 2016 e riconosciuto dalla Commissione europea nell’ambito del Piano strategico europeo per la tecnologia energetica, ovvero l’European strategic energy technology plan (Set-Plan), che include rappresentanti dell'industria, dell'università, dei centri di ricerca, delle associazioni settoriali e di consumatori, operanti nel settore geotermico, dalla fase di esplorazione a quella di produzione fino all'utilizzo dell'energia geotermica. 

Montomoli è ingegnere chimico, è specializzata nell’attività di ricerca in campo geotermico e lavora nella struttura Innovation Global Power Generation di Enel, il cui responsabile è Nicola Rossi. Sara Montomoli, in virtù del percorso fatto nell’area Geotermia di Enel Green Power (dal 2008 presso l’esercizio impianti di Larderello, poi dal 2010 a fine 2011 come responsabile esercizio nell’Area Geotermica di Larderello e successivamente, dal 2012 al 2018, come responsabile dell’Area Geotermica di Lago Boracifero tra i territori provinciali di Pisa, Grosseto e Siena), dal 2019 è componente dei board internazionali geotermici di EGEC (European Geothermal Energy Council) e del già citato ETIP-DG, dove nei giorni scorsi ha ricevuto l’incarico di Vice Presidente insieme ad altri tre vice president eletti contestualmente: Adele Manzella ((primo ricercatore al Cnr di Pisa e presidente UGI-Unione Geotermica Italiana), David Bruhn (TU Delft / GFZ Potsdam, professore di ingegneria geotermica) e Jan-Diederik Van Wees (TNO e Università di Utrecht, Principal Scientist).

Prima donna nella storia della geotermia a ricoprire l’incarico di responsabile di aree geotermiche e a coordinare l’Innovazione in Geotermia, Montomoli si è contraddistinta per conoscenza della materia e dei territori geotermici, nonché per capacità manageriali con cui ha gestito per oltre 6 anni l’Area Geotermica di Lago Boracifero, con sede a Monterotondo Marittimo (Gr), comprendente 14 centrali geotermiche tra le province di Grosseto e Pisa. Per la sua inclinazione allo studio e all’innovazione, Montomoli è stata individuata come figura di riferimento nel settore Geothermal Innovation, motivo per cui è entrata a far parte degli importanti consessi suddetti.

L'obiettivo di Etip-Dg, di cui ora Sara Montomoli è vicepresidente, è di definire le priorità della ricerca europea sulla geotermia, consentendo alle tecnologie geotermiche profonde di diffondersi dispiegando il proprio potenziale in Europa, promuovendone un uso sostenibile e responsabile.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

CORONAVIRUS