comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:59 METEO:VOLTERRA12°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 22 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Lo scontro tra Gomez e Calenda a Piazzapulita: «Vuole insegnare il mestiere al Prof. Galli»

Attualità mercoledì 23 marzo 2016 ore 17:30

La cisterna romana torna a vivere

La cisterna romana

Il taglio del nastro è previsto per sabato 2 aprile con una cerimonia ufficiale. Potrebbe essere visitabile già a partire dalle festività pasquali



VOLTERRA — Tutto pronto per la riapertura della cisterna romana. Sabato 2 aprile è in programma il taglio del nastro all'interno del programma del Capodanno dell'Annunciazione, iniziativa promossa dal Consiglio della Regione Toscana, cui parteciperà il consigliere regionale Gianni Anselmi.

"La riapertura è per noi è una scommessa vinta – dichiara l’assessore al turismo del Comune di Volterra Gianni Baruffa – all’inizio nessuno ci credeva, poi pian piano abbiamo superato tutti i piccoli ostacoli che si presentavano e ora stiamo per tagliare il traguardo. E’ stato un gran lavoro di squadra, un’attesa vissuta insieme giornalmente. Ora riconsegniamo alla città e ai suoi abitanti una struttura che attirerà molti turisti a Volterra, perché, con i suoi 3mila anni, riesce ancora a stupire"

"Il percorso che dal Teatro Romano porta all'Acropoli è fondamentale per capire l'importanza della città in epoca etrusca fino al periodo augusteo – aggiunge l’assessore alla cultura Alessia Dei. - Oggi questo percorso si rinnova presentandosi con la perla della cisterna romana che ne rappresenta una particolarità perfettamente conservata, e che, sono sicura che susciterà l'interesse di molti".

Se gli ultimi dettagli necessari per la riapertura saranno ultimati in tempo, non è escluso che la Cisterna Romana possa essere visitabile già a partire dalle festività pasquali.



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS