Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:VOLTERRA17°26°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
giovedì 16 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, incidente tra filobus 90 e un'auto: almeno dieci passeggeri contusi

Politica martedì 03 novembre 2015 ore 16:12

"La Regione deciderà quali ospedali tutelare"

La Lista Civica di maggioranza UpV: il centro sinistra "ha approvato un ordine del giorno in cui si individua l'Area Vasta nord ovest non ottimale"



VOLTERRA — "Dovrà essere la politica regionale a decidere, nel mese di Novembre e Dicembre, indipendentemente dall'Area Vasta bianca, rossa o verde, quali siano gli ospedali periferici da essere tutelati". E' la Lista Civica Uniti per Volterra a tornare, in una nota stampa, sulla questione sanità e replicando anche al Pd volterrano.

Secondo i civici gli ospedali periferici dovranno essere  tutelati "dalla Legge Balduzzi, che applica criteri ragionieristici e ignobili, e che, se il Consiglio Regionale non agisce, dal primo Gennaio produrrà i suoi effetti devastanti, riducendo quello che oggi è un 'gioiellino' di ospedale, a macerie"

"Non si capisce, questo modo di agire senza considerare ciò che è oggettivo, cioè il rischio di perdere l'ospedale, mentre contemporaneamente la stessa Regione ed Inail investono circa 20 milioni di euro per la Rems e i nuovi padiglioni Inail che accoglieranno pazienti mielolesi - scrivono da Upv - Questo lodevole sforzo verrebbe compromesso alla lunga con la perdita dei servizi essenziali di base che l'ospedale oggi garantisce". 

"Noi chiediamo che questa specificità sia riconosciuta, mentre dai comunicati del Pd emerge la volontà di cancellare il prima possibile ciò che forse inconsapevolmente, hanno fatto in Consiglio comunale. - prosegue la Lista Civica - Ovvero approvare assieme a Uniti per Volterra e al Gruppo misto, con una sola astensione in aula, un ordine del giorno in cui si individua l'Area Vasta nord ovest, in base a una serie di infinite considerazioni, non ottimale".

Uniti Per Volterra risponde poi direttamente al Pd: "chiediamo noi la fine dei giochetti politici, che per troppo tempo avete fatto, in cambio della determinazione di combattere senza colore politico ma nel solo interesse dei cittadini questa battaglia di civiltà e di riconoscimento di una storia sociale e sanitaria, senza eguali in Toscana". "Smettiamola di credere - proseguono - che questo ci deve essere regalato, ma è solo dovuto, per un territorio che ha già dato anche troppo alle logiche di partito".

"Vogliamo sperare che il voto del Pd nello scorso Consiglio comunale - conclude la lista civica - sia frutto delle considerazioni di cui sopra e che stasera (al consiglio comunale aperto di zona sulla sanità ndr) non possa essere stravolto solo per aver ricevuto ordini dal 'partitone pisano', sarebbe davvero patetico e la fine della democrazia e del libero pensiero di un territorio".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono mesi che la città della Torre non assiste ad una pioggia battente. Rischio danni: diramata una allerta meteo in codice arancio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Politica