Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:17 METEO:VOLTERRA6°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 06 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Covid, la lezione di Burioni: «Il vaccino ha salvato 500 mila vite in Europa. Vogliatevi bene e vaccinatevi»

Cronaca sabato 09 marzo 2019 ore 09:49

Nella macchina mezzo etto di cocaina

Fermato dalla polizia ad un posto di blocco, l'uomo ha subito palesato una certa irrequietezza. Da un controllo approfondito è spuntata la droga



VOLTERRA — Erano circa le 17 di giovedì quando, ad un posto di blocco della polizia - in servizio con 4 equipaggi sia in uniforme che in abiti civili - è stato fermata un'auto, con al volante un 25enne residente di Alta Val di Cecina, di nazionalità albanese.

Agli agenti di polizia non è passato inosservato l’atteggiamento inquieto dell'uomo, inducendoli ad approfondire il controllo. Nell'auto è stato così trovato un involucro contenente circa mezzo etto di cocaina, di un valore stimabile al dettaglio fino a 10mila euro.

D’intesa con la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pisa, la perquisizione è stata  estesa anche all’abitazione di residenza, dov’è stata trovata altra cocaina, della sostanza da taglio ed attrezzatura per il confezionamento di dosi.

Il “taglio” della droga – termine con il quale si intende l’attività di mischiare a una sostanza stupefacente altre sostanze simili per aspetto allo scopo di aumentarne il peso per ricavare maggior profitto dalla sua vendita – permette infatti di triplicare ed oltre la quantità di stupefacente a disposizione, il che consente – in caso di spaccio – di massimizzare i guadagni, spesso senza preoccuparsi degli effetti che andrebbero ad aggiungersi a quelli dello stupefacente originale.

Il 25enne è stato quindi arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.  Ieri mattina, in tribunale a Pisa, l'arresto è stato convalidato e il giudice ha imposto l’obbligo di dimora nell’abitazione di residenza in attesa del giudizio per direttissima, fissato per il 14 marzo 2019.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
​I nuovi contagiati dal coronavirus risiedono in gran parte nella zona del capoluogo ma ci sono casi anche in Valdera e nel comprensorio del Cuoio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità