Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:30 METEO:VOLTERRA19°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
giovedì 25 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Funerali di Stato per Attanasio e Iacovacci: la moglie dell'ambasciatore in prima fila con le figlie

Attualità giovedì 02 giugno 2016 ore 11:00

Oltre il muro, poesia e migranti

Migranti in fuga

Penultimo evento per DietroFront, la collettiva che racconta la drammatica condizione del migrante. Parteciperanno i ragazzi del Niccolini



VOLTERRA — Si chiamano Wildcats e si ispirano ad una scuola di scrittura creativa americana, a cui sembra abbia partecipato Raymond Carve, padre del minimalismo letterario d’oltreoceano.

Sono gli studenti del corso di scrittura creativa attivato dal docente e poeta Roberto Veracini all’Istituto Niccolini di Volterra, e leggeranno i loro testi sull’emigrazione, venerdì 3 giugno 2016, alle 17, nel Teatro di Nascosto, lungo la scalinata di pietra delle fonti di Docciola.

E’ il penultimo evento collaterale di DietroFront, la collettiva che affronta la condizione del migrante nell’era attuale.

In corso fino al 5 giugno 2016, l’esposizione mette in discussione, in un “ambiente” dinamico, costruito da rimandi sottili fra light box interattivi, oggetti dada, performance e video, con gli effetti perversi di assuefazione nel quotidiano, il dramma più ricorrente del nostro tempo.

Sono sei i creativi contemporanei, la cui azione semantico-estetica si è espansa fino alla terza dimensione, per attraversare la disperazione, la tragedia finale, la speranza disillusa, sussurrata, rivelata, impersonata, o direttamente raccontata dai suoi attori superstiti :Giuseppangela Campus, Murat Önol, Franco Santini, in diade di “non-arte” con Raimondo Del Prete, Luca Serasini e Bruno Sullo.

Sabato 4 giugno, alle 18, Ultima Frontiera sarà presente con Oltre il muro, poesia e emigranti: conferenza di Daniele Luti su Giovanni Pascoli, uno dei pochi poeti che, con le liriche Italy, Gli emigranti nella luna, Pietole e in numerosi articoli, ha affrontato le tragedie, il dramma dello sradicamento, dell’espatrio, dei nostri connazionali all'estero, dalla fine dell’800 agli inizi del ‘900.

Seguiranno interventi e letture di poesie di Alessandro Togoli e di Roberto Veracini.

L’evento espositivo è stato realizzato in collaborazione con: Ultima Frontiera, Teatro di Nascosto, Santa Chiara e Accademia Libera Natura & Cultura.

Apertura mostra: da venerdì a domenica dalle 17 alle 19 (ingresso libero).

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

CORONAVIRUS

Cultura