Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:45 METEO:VOLTERRA18°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 17 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Proseguono gli abbattimenti sulla A24, nel tratto Roma-L'Aquila: demolito anche il viadotto Le Pastena

Attualità sabato 30 settembre 2017 ore 13:17

L'informatica in aiuto alle strutture per anziani

Il tema è stato trattato durante la giornata di studio organizzata dall'Asp Santa Chiara



VOLTERRA — Le nuove tecnologie, l'informatica in particolare, possono dare un contributo importante al miglioramento dell'organizzazione, dell'efficienza e della qualità dei servizi nelle residenze per anziani.

È quanto emerso dalla giornata di studio dal titolo Business Intelligence organizzata ieri dall'Asp S. Chiara in collaborazione con Softwareuno - una azienda leader nella progettazione di sistemi informatici per il sociale - con il patrocinio del Comune di Volterra.

Nel corso dell'evento, che si è svolto nella sala Melani in Casa Torre Toscano e che ha visto una nutrita partecipazione di esperti del settore, si è parlato di strategie per lo sviluppo dei servizi alla persona in una situazione in continua evoluzione come quella toscana, dove tra l'altro da quest'anno è in vigore il principio della cosiddetta "libera scelta", in base al quale l'anziano, o il familiare, può scegliere una struttura accreditata anche al di fuori del proprio territorio di residenza. Si tratta di una nuova normativa a cui S. Chiara guarda con attenzione per le opportunità di crescita e di attrazione di utenza proveniente da altre zone della Toscana.

Il fatto poi che l'evento si sia svolto a Volterra non è casuale: grazie alla collaborazione con Idealcoop e con la Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra, la Rsa S. Chiara da circa un anno ha al suo interno un sistema informativo denominato Cartella utente web che consente di monitorare in tempo reale tutte le operazioni rivolte ai singoli assistiti, scambiarsi informazioni tra operatori e permettere un puntuale controllo e coordinamento generale.

Inoltre, grazie all'implementazione del sistema, nei prossimi mesi S. Chiara potrà avviare il portale parenti, ovvero si darà la possibilità ai familiari degli anziani, ovviamente con le dovute restrizioni a salvaguardia della privacy, di conoscere le condizioni del proprio congiunto tramite collegamento internet.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Le positività rilevate tra ieri e oggi sono distribuite tra 12 comuni della provincia. Ricoveri stabili negli ospedali pisani
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nausica Manzi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Cultura

Cronaca