Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:VOLTERRA-0°8°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 30 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
I gessi rossi nel mezzo al Parco di Montioni in Toscana: lo scempio dell'ex cava diventata discarica (con materiali cancerogeni)

Attualità mercoledì 13 aprile 2016 ore 11:48

"Sulla salina una cortina fumogena"

La salina continua a essere oggetto di polemiche

Controreplica di Uniti per Volterra alle parole di Flavio Nuti. La Lista non insinuava conflitti d'interesse, ma riteneva il ruolo di Nuti inopportuno



VOLTERRA — "Difficile da capire la levata di scudi di Flavio Nuti". La Lista civica Uniti per Volterra controreplica alle parole di Flavio Nuti, geometra iscritto al Pd tirato in ballo dalla Lista sulla questione salina. Facendo il nome di Nuti, la Lista metteva in risalto il suo ruolo di consulente.

Ma oggi specifica: "Nessuno ha parlato di conflitto di interessi, nel suo caso, ma di inopportunità".

Una specifica che arriva dopo la replica di Nuti, che ha rivendicato il proprio diritto al lavoro. Il geometra aveva anche scherzato sull'affermazione della Lista che lo riteneva "un pezzo grosso", dichiarando di esserlo solo per quanto concerne il fisico. Eppure, sulla salina la Lista civica non abbassa il tiro: "Per quanto riguarda il "pezzo grosso salinese" - scrivono in un comunicato - crediamo senza dubbi che sia stato ed è una figura importante del partito locale di ieri e di oggi, senza nessun riferimento personale".

Uniti per Volterra definisce le parole di Nuti "Una cortina fumogena" e "nessuna risposta". E rincara la dose: "Come volevasi dimostrare, sul passato e gli errori strategici che han portato alla salina di oggi, ma neanche sul tema controverso e delicato, ma attuale, delle concessioni minerarie".

"La strategia portata avanti dall'Amministrazione è lineare e chiara - sostengono ancora. - A partire dal sale come produzione di eccellenza, ma anche segno distintivo di questo territorio, alla dirigenza sono state chieste tre cose: mantenimento dei livelli occupazionali, interventi sulla sicurezza, un piano industriale serio".

"Tutto ciò che non va in questa direzione non permette di aiutare e sostenere, per l'Amministrazione, questo management. - concludono da Uniti per Volterra. - E chiaramente deve essere sbrigliato una volta per tutte il tema royalties/concessioni, su cui il Governo si è appena coperto di ridicolo, per altre questioni, con il Ministro uscente".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nelle ultime 24 ore altri 6 pomarancini sono risultati positivi al coronavirus. Gli altri due casi in altrettanti Comuni del territorio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Politica

Attualità

Attualità