QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 17°28° 
Domani 18°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 25 agosto 2019

Attualità giovedì 09 luglio 2015 ore 08:45

Volterra torna capitale del veganismo

Fra stand, conferenze, musica e cibo: terza edizione di Volterravegan, il completamente cruelty free per uno stile di vita etico e solidale



VOLTERRA — Si aprirà il 31 luglio con la cena galeotta, completamente vegana nel carcere di Volterra, poi il primo agosto si intreccerà con la notte bianca nella città etrusca. E ancora incontri, mostre, laboratori per “Volterravegan”, festival indipendente giunto alla terza edizione e organizzato dall’associazione GAVOL ONLUS (Gruppo animalisti Volterra) con la collaborazione dell’associazione Gallinae Infabula, del Comune di Volterra e il patrocinio del Club UNESCO di Volterra. 

Dal 31 luglio al 2 agosto a Volterra protagonisti assoluti saranno uno stile di vita etico e solidale e l’amore e il rispetto verso tutti gli esseri viventi.
Si comincia con la terza CENA VEGALEOTTA della storia all’interno del Carcere della città: nel suggestivo cortile della Fortezza medicea, sarà possibile degustare una cena priva di qualsiasi animale o suo derivato, preparata da Simona Scarone, chef del Ristorante “La Capra Campa” di Roma, con
l’aiuto dei detenuti della struttura carceraria. Come avviene nelle cene galeotte che ormai da anni si ripetono nel carcere di Volterra, ma la particolarità stavolta sarà il menù (per prenotazioni entro il 26 luglio contattare cenavegaleotta@libero.it).

Sabato 1 e domenica 2 agosto si svolgerà, nella principale Piazza dei Priori all’ombra del Palazzo comunale più antico della Toscana, il mercatino vegan al quale prenderanno parte varie associazioni italiane che si occupano di “animali non umani” con i loro stand e banchetti informativi, e numerosi artigiani che con articoli, prodotti e cibo vegani. E per riflettere ed informarsi sulla realtà dello sfruttamento animale e sulle alternative possibili, ma anche per parlare di arte, filosofia e nutrizione, le Logge di Palazzo Pretorio che si affacciano direttamente sulla Piazza, ospiteranno incontri e conferenze a cura di esponenti del mondo scientifico, filosofico, medico, artistico, della  stampa e di attivisti che operano in varie forme su tutto il territorio nazionale.
Non mancheranno i laboratori, per grandi e piccini, presentazioni di libri, e poi
musica, mostre e installazioni e anche un monologo teatrale.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cultura

Attualità

Attualità