QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 17°20° 
Domani 16°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 22 settembre 2019

Attualità lunedì 05 dicembre 2016 ore 06:30

Ultima Frontiera, tutti i premiati

Alla cerimonia conclusiva riconoscimenti a Corrias, Staino, Fenoglio e agli studenti delle scuole superiori di Volterra



VOLTERRA — La cerimonia conclusiva della IX edizione del Premio letterario Ultima Frontiera, dedicato alla memoria di Carlo Cassola, è stata partecipata e incisiva sul piano della comunicazione.

La consegna dei Premi Ultima Frontiera a Pino Corrias e Ombra della memoria allo scrittore Beppe Fenoglio, il riconoscimento per l’attività di grafico a Sergio Staino, il diploma ai migliori racconti degli studenti delle superiori di Volterra, Alice Vanni del Liceo Classico Carducci e Armand Lala dell’Istituto Tecnico Niccolini, non è stata caratterizzata dalla formalità o dalle regole della ufficialità, ma dalla fantasia intellettuale dei relatori che hanno scelto un timbro creativo e appassionato per parlare.

Il professor Alberto Casadei, introdotto dal professor Daniele Luti, ha analizzato le opere dello scrittore piemontese, mentre Athos Bigongiali ha parlato del romanzo vincitore Dormiremo da vecchi di Corrias. Sergio Staino, inventore di Bobo e padre della satira italiana, ha tenuto un’interessante “lezione” sul fumetto e sul suo lento viaggio, dalla clandestinità e dalla denigrazione, alla centralità che oggi ha nella cultura.

È intervenuta, inoltre, Margherita Fenoglio che ha parlato del padre con accenti commossi e con l’entusiasmo di una intelligente e fine lettrice delle sue opere. A lei e a Sergio Staino sono state donate le opere in alabastro, dal titolo Lo Scarabocchio, dello scultore Gabriele Marzetti con le quali ha voluto sottolineare, con poetica allusione, a quel tanto di improvvisato, di leggero e di fantasioso che sempre si nasconde dietro l’arte e la scrittura.

L’incontro di Palazzo dei Priori è stato un’occasione di dibattito, di discussione e di libero confronto sul senso e sull’importanza della letteratura nella realtà contemporanea. Un dialogo tra scrittori e critici che, per due ore, ha tenuto viva l’attenzione di tutti i presenti. Durante la serata, moderata dal giornalista Alessandro Agostinelli, è intervenuto l’assessore al Turismo Gianni Baruffa.

L’appuntamento è per la X edizione, ma, come hanno fatto presente Athos Bigongiali, presidente del Premio, e Roberto Veracini, responsabile dell’Associazione Ultima Frontiera, è necessario che venga ridiscussa la formula e trovate fonti di sovvenzionamento più solide per consentire a questo premio di continuare a esistere.

Il premio, istituito nel 2000, è stato organizzato con il patrocinio e il contributo del Comune di Volterra e della Fondazione della Cassa di Risparmio di Volterra.

Viola Luti
© Riproduzione riservata



Tag

Virginia Saba, la fidanzata di Di Maio, ai giornalisti: «Ad agosto dovevate riposare, non lavorare»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Attualità

Attualità