comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 17°27° 
Domani 14°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
giovedì 24 settembre 2020
Giani
863.595
 
48.62%
Ceccardi
718.625
 
40.46%
Galletti
113.692
 
6.40%
Vigni
7.664
 
0.43%
Fattori
39.668
 
2.23%
Barzanti
16.061
 
0.90%
Catello
16.992
 
0.96%
corriere tv
Il maxi restauro ad Aquileia: la ricostruzione 3D della Domus di Tito Macro

Attualità martedì 16 giugno 2020 ore 14:44

"Una rianimazione per il nostro ospedale"

L'associazione Sos Volterra è tornata a battere sullo stesso punto su cui insiste da mesi: "Le cure intermedie sono territorio"



VOLTERRA — Rianimazione all'ospedale di Volterra. E' questo il punto su cui insiste da tempo l'associazione Sos Volterra: "Il secondo servizio su Striscia la notizia ha fatto capire a tutti quanto si navighi a vista sull'Ospedale di Volterra. Il no chiaro all'intensiva è l'unica certezza, mentre ora si parla di sub-intensiva al Pronto Soccorso, dove invece erano previsti i posti di Osservazione breve". 

"Tutto ciò - hanno detto da Sos - alimenta la confusione totale, oltre a non essere ciò che la comunità sta chiedendo con forza. Le cure intermedie, che fino a ieri sarebbero servite a far scendere l'Ospedale sotto i 50 posti letto, oggi addirittura servirebbero a farne crescere la dotazione. Che i venti posti di cure intermedie vengano considerati "un aumento" dei posti letto dell'Ospedale è invece una falsità"

"Pur non entrando nel merito tecnico della questione, non possiamo comunque permettere che si dicano delle cose non vere. Le cure intermedie sono "territorio" quindi, anche se si utilizza un edificio in cui ha sede l'Ospedale e se le spese sono a carico del SSN. Allo stesso tempo, mentre altri si son detti immediatamente "felici", seppur correggendosi poi in corsa, delle dichiarazioni del presidente del Consiglio regionale, in visita a Volterra a promettere di impegnarsi per la "subintensiva" (esattamente ciò che ha confermato poi l'ASL su Striscia), noi ci diciamo "non felici", perché la terapia "intensiva" e la rianimazione, non sono una certamente "subintensiva" , ma tutta un'altra cosa". 

"Ne approfittiamo quindi per chiedere ai cittadini di continuare a sostenere la nostra battaglia affinché anche Volterra possa avere, assieme al l'Utic, anche il suo reparto di terapia "intensiva" o di rianimazione" hanno concluso.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Politica