QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 11°12° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 19 novembre 2019

Politica martedì 22 aprile 2014 ore 10:45

Alta Val di Cecina: una poltrona per tre

I candidati a sindaco sono due a Castelnuovo e Monteverdi, tre in corsa a Pomarance, tutti uomini



C'è gran fermento in Alta Val di Cecina in vista delle elezioni amministrative nei tre comuni che andranno al voto: Castelnuovo Val di Cecina, Monteverdi Marittimo e Pomarance.
I giochi sembrano ormai fatti, a pochi giorni dalla chiusura ufficiale dei termini entro i quali presentare le liste. L'ultima data utile è, infatti, sabato 26 aprile, a 30 giorni dalla tornata elettorale.
A Castelnuovo sono ormai certi i nomi di Amerigo Rossi che rappresenterà il centrosinistra con il sostegno di Pd e Rifondazione Comunista e Alberto Ferrini, sindaco in carica al primo mandato con una lista civica di centro destra. C'è ancora attesa per i nomi dei 10 consiglieri candidati nei due schieramenti, che saranno svelati nei prossimi giorni.
A Monteverdi tornerà a candidarsi, grazie alle recenti modifiche introdotte dal decreto Delrio a livello nazionale, l'attuale sindaco Carlo Giannoni che correrà quindi per il suo terzo mandato. L'attuale primo cittadino, classe 1954 e dipendente Enel, ha passato un'intera vita in politica: è stato sindaco dal 1995 al 2000 e poi dal 2004 ad oggi. Ex socialista e iscritto al Pd, guida il Comune con la lista di centro sinistra Uniti per il futuro. A sfidare Giannoni, nel Comune di Monteverdi che conta circa 800 cittadini, sarà Nevio Venturi ex ragioniere comunale in pensione da luglio 2011 e personaggio di spicco del territorio. Venturi, 63 anni, sta lavorando da mesi alla lista con la quale tenterà di 'prendersi' il Comune, dove ha lavorato per 39 anni. E' stato segretario della Dc locale, responsabile dell’ufficio tributi e bilancio del Comune, segretario e vicesegretario e fino ad un anno fa era presidente della Monteverdi Energia, la società del Comune che ha realizzato il teleriscaldamento.
A Pomarance correrà per il suo secondo mandato Loris Martignoni, dirigente Enel in pensione e attuale sindaco con la lista civica Insieme Per Cambiare che presenterà i nomi dei candidati al consiglio comunale venerdì 25 aprile. A sfidarlo saranno due membri dell'attuale consiglio comunale all'opposizione. Per Rifondazione Comunista, come annunciato da tempo, correrà Luigi Cerri che ha già presentato la sua lista e che mira a prendersi almeno un posto in Consiglio Comunale per continuare a fare opposizione, indipendentemente da chi sarà il vincitore di questa tornata elettorale. Il suo gruppo politico, infatti, non ha accettato l'alleanza con le altre forze della sinistra che candidano a sindaco Marco Garfagnini, attualmente capogruppo di Unione Democratica in consiglio comunale. Garfagnini, già assessore allo Sport fino al 2009 e segretario dell'Unione comunale del Pd di Pomarance, guiderà una lista che vede insieme Socialisti, Sel e Pd. I nomi del suo gruppo saranno ufficializzati stasera, 22 aprile, in un incontro pubblico a Pomarance.



Tag

Bologna, rubano bancomat alle Poste e intascano un milione: 3 arresti

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Cronaca

Cronaca