Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:VOLTERRA19°25°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 17 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Galatasaray-Lazio, la clamorosa papera di Strakosha: l'autogol regala la vittoria ai turchi

Politica venerdì 14 febbraio 2020 ore 16:07

"Che ci fa ancora l'amianto in zone sensibili?"

Interrogazione di "Bene Comune" sulla copertura in cemento-amianto dell'immobile che si trova di fronte alla nuova "Baby house"



CASTELNUOVO VAL DI CECINA — "A Castelnuovo in località Canalino, nell' area prospicente alla nuova Baby house - scrivono dal gruppo di opposizione Bene Comune -, recentemente inaugurata e frequentata da bambini in fascia d'età 12-36 mesi, esiste un edificio in stato di degrado con tetto in eternit, nelle sue vicinanze si trovano lastre di copertura in eternit spezzate e deteriorate a rischio di diffusione delle fibre di amianto. Anche nell'area denominata Valdarno, utilizzata dalla Confraternita di Misericordia di Castelnuovo per il parcheggio di autovetture adibite a trasporto sociale, esiste una tettoria con copertura in lastre di eternit. Un edificio abbandonato con tetto in lastre di eternit è presente pure in località Lagoni".

"In considerazione della pericolosità rappresentata da tale materiale e dai ritardi nelle bonifiche", il gruppo consiliare di opposizione Bene Comune con un'interrogazione ha chiesto al sindaco "qual è lo stato della rimozione e dello smaltimento dell'amianto nel comune di Castelnuovo e quali soluzioni intende mettere in atto per bonificare o far bonificare dai proprietari le aree oggetto della presente Interrogazione".

"Come noto - hanno ricordato da Bene Comune - l'amianto è un materiale pericolosissimo per la salute . L'inalazione di fibre di amianto può provocare patologie gravissime e irreversibili a carico dell'apparato respiratorio ed è la causa principale del mesotelioma. Con la L. 257/92, Norme Relative alla Cessazione dell'impiego di Amianto, l’Italia ha messo al bando tutti i prodotti contenenti amianto ed ha stabilito le misure di decontaminazione e di bonifica delle aree interessate dall'inquinamento".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Usl nordovest rassicura sul fatto che le ostetriche che andranno in pensione saranno regolarmente sostituite e non ci saranno carenze organiche
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità