Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:15 METEO:VOLTERRA16°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 20 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Politica sabato 26 settembre 2020 ore 15:38

"Cose offre Volterra a chi ci vive?"

Per la lista civica 'Per Volterra' è la domanda chiave per amministrare la città. "E l'amministrazione Santi che risposte dà?"



VOLTERRA — "Cosa offre Volterra a chi ci vive, ci studia o ci lavora? Cosa offre a chi vorrebbe venirci a vivere?" domandano dalla lista civica 'Per Volterra'. "A nostro parere - sottolineano - queste due semplici domande dovrebbero essere incise nella mente di chi intende guidarla e dovrebbero essere il faro da seguire nella strada del mandato di ogni Amministrazione.

Nella nostra idea di sviluppo per Volterra e la Valdicecina sono molti i punti che, connettendosi, vogliono sviluppare il territorio, partendo dall’idea che la qualità della vita e la tranquillità di poter abitare un luogo lontano dai problemi caotici di Città più popolose, non può bastare per attrarre persone o per farle rimanere.

Per questo crediamo che i servizi siano essenziali e che mantenendoli, migliorandoli e offrendone di nuovi si possa mostrare Volterra non solo come una cartolina turistica, ma come un luogo vitale e vissuto nel quale abitare e lavorare.

Sembra che il tema lavoro abbia abbandonato Volterra e la Val di Cecina tanto tempo fa. I privati che voglio costruire le loro attività sul territorio devono attrezzarsi da soli senza avere infrastrutture che supportino le loro scelte, mentre le uniche opzioni per i lavoratori locali sono quelle di entrare a lavorare in Ospedale, in Banca, in Carcere, oppure a Saline.

Potremmo pensare che queste strutture offrano un bacino di lavoro adeguato rispetto alla popolazione di Volterra e della Val di Cecina; in fin dei conti siamo pochi e non possiamo pretendere di più. Crediamo invece che questo non possa e non debba bastare, sia perché sappiamo che le attività, le aziende e le industrie locali non accolgono solo lavoratori di questo territorio, ma soprattutto perché questo significherebbe non avere in testa le due domande iniziali.

E allora come possiamo cercare di creare nuova occupazione e nuova vitalità? Offrendo, a fianco delle bellezze monumentali e culturali, che da sempre identificano Volterra, una rete di infrastrutture materiali e digitali che creino sviluppo: banda larga, viabilità su gomma e su rotaia, ospedale, sicurezza, scuole innovative e formazione professionalizzante, servizi essenziali come posta, banca, agenzie del territorio, e strumenti per poter lavorare.

Certo non è semplice, ma mettere la testa sotto la sabbia e far finta che Volterra non abbia bisogno di tutto questo, come è purtroppo accaduto nell’ultima tornata elettorale, non aiuta certo il territorio a mantenersi vivo e a non scendere sotto la fatidica soglia dei diecimila abitanti, cosa che stiamo purtroppo già vivendo.

La nostra idea di Amministrazione si indirizza in questo senso e dispiace invece vedere che c’è un silenzio assordante da parte di Sindaco e Giunta che sembrano non accorgersi, accecati dai dati delle presenze turistiche di agosto, che Volterra deve vivere anche da ottobre a marzo.

Occorrerebbe fare molto di più, o per lo meno provarci".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Secondo gli ultimi dati sono diciotto. Si era arrivati a superare quota ottanta. Nelle ultime ore due nuovi casi, ma altrettante guarigioni
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca

Cronaca