comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:40 METEO:VOLTERRA10°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
giovedì 03 dicembre 2020
corriere tv
Vaccino anti-covid, Ippolito: «Chi è stato positivo non dovrà farlo»

Cultura martedì 06 giugno 2017 ore 06:30

I volterrani che amano la musica

Lirica, musica leggera, cantautori di culto e jazz segnano i diversi passaggi di una amore sempre presente nell’antica città



VOLTERRA — Dalla passione per il melodramma che affollava il teatro Persio Flacco ai concerti di piazza dei Priori, dagli amanti della musica da ballo, suonata nelle sale e nei luoghi all’aperto del secondo dopoguerra, alla creazione del festival del jazz, Volterra è sempre stata un punto di riferimento dei cultori della musica.

Nella prima metà del secolo scorso, infatti, le vie erano animate da fraseggi corali che creavano un’atmosfera rossiniana, al punto da evocare la vivacità canora della città di Figaro. Spontaneità melodica che, nel corso degli anni, è scomparsa, lasciando, però, in eredità la passione per gli spettacoli musicali di alta qualità professionale

Viola Luti
© Riproduzione riservata



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità