QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 13° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
mercoledì 26 febbraio 2020

Cultura sabato 25 marzo 2017 ore 06:30

L’ingegneria ai tempi degli etruschi

Foto d'archivio

Opere di bonifica, dighe, acquedotti, gallerie e cisterne per convogliare l’acqua piovana. L’antico popolo progettava veri e propri impianti idraulici



VOLTERRA — Le abilità e le competenze tecniche degli etruschi vennero applicate anche nel campo idraulico. Esperti del settore e dotati di tecnologie, per l’epoca, estremamente innovative, sfruttarono, infatti, le loro conoscenze per il miglioramento delle zone da loro occupate.

I loro interventi riguardarono le bonifiche di tratti di aree paludose, la salvaguardia del territorio da possibili inondazioni, la facilitazione della navigabilità delle vie fluviali e la deviazione dei corsi d’acqua, reti di canalizzazione per l’irrigazione, strade scavate alle pendici delle montagne, acquedotti realizzati nelle rocce e sistemi di scorrimento dell’acqua piovana.

Dighe, canali e reti di gallerie che permettevano di raccogliere e di convogliare l’acqua per farla confluire in pozzi e cisterne che garantivano la presenza idrica nelle città e nei campi. 

Grandi opere di ingegneria idraulica che, oltre a essere state riprese dai romani, costituiscono i principi su cui si basa la scienza moderna.

Viola Luti
© Riproduzione riservata



Tag

Il vice ministro della Salute iraniano suda in conferenza: positivo al coronavirus

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità