QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 16° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 28 febbraio 2020

Cultura sabato 11 febbraio 2017 ore 15:45

La mise en place etrusca

Amante del buon cibo, l’antico popolo era anche estremamente attento alla cura e alla preparazione della tavola con l’utilizzo di oggetti di design



VOLTERRA — La passione degli Etruschi per il buon cibo e l’attenzione quasi maniacale per l’estetica si traduceva nella preparazione di tavole imbandite con pietanze prelibate e utensili pregiati e ricercati.

L’apparecchiatura era, infatti, curata nei dettagli sia nella disposizione sia per la qualità dei servizi utilizzati. Piatti da portata, posate, tazze, vasi, bicchieri e brocche in bucchero e, nelle famiglie più agiate, in bronzo, in argento o in oro, decoravano e impreziosivano il desco. Suppellettili che, oltre per la raffinatezza, si contraddistinguevano per varietà e modernità. Le forchette, infatti, simili a quelle utilizzate oggi, possedevano quattro rebbi e le diverse forme delle stoviglie, come i piatti che riproducevano la sagoma di un pesce, sembrano anticipare i pezzi di design contemporanei.

A completare l’eleganza della mensa, anche incensiere, candelabri, recipienti di terracotta, bracieri e spiedi per servire la carne calda.

Oggetti che coniugavano il gusto estetico con elementi legati alla praticità quotidiana.

Viola Luti
© Riproduzione riservata



Tag

Coronavirus, Severgnini: «Io invitato in Rai, non mi hanno fatto entrare perché sono di Crema»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità