QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 19°27° 
Domani 17°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
mercoledì 18 settembre 2019

Cronaca domenica 04 agosto 2019 ore 17:27

Anziano cade e si infortuna, portato a Pontedera

L'incidente poco dopo le 13 in località San Michele. Sul caso della sospensione delle urgenze ortopediche a Volterra è intervenuto il sindaco



MONTECATINI VAL DI CECINA — Un incidente è avvenuto in località San Michele poco dopo le 13: un uomo di 88 anni sarebbe caduto rovinosamente per almeno quattro metri in zona scoscesa, riportando diversi trami.

Dal 118 hanno fatto sapere che sul posto è intervenuta, in codice rosso, la Misericordia di Saline con l’automedica del 118. Allo stesso tempo, è stato preallertato l'elisoccorso Pegaso finché non sarebbe stato deciso di trasferire il ferito in ambulanza al pronto soccorso dell'ospedale Lotti di Pontedera.

Una decisione, quest'ultima, che confermerebbe la sospensione delle urgenze di chirurgia ortopedica all'ospedale di Volterra a causa dell'imprevisto infortunio di un medico, sospensione che in questi giorni ha suscitato malumori e polemiche politiche sul territorio (vedasi articoli correlati). 

Tanto che sulla questione, proprio in queste ore, è intervento anche il sindaco di Volterra Giacomo Santi

"Una premessa: non provo passione per la propaganda - queste le parole del primo cittadino -, strumento che ottiene un tornaconto di consensi immediato, ma quasi sempre allontana le soluzioni politiche condivise. Né comprendo il contesto di rivalità politica e di sfiducia diffusa, ma se qualcuno pensa che io e questa giunta non facciamo e non faremo tutto il possibile per garantire presenza e rilancio dei servizi ospedalieri di zona,si sbaglia di grosso e confido che lo dimostreremo nei fatti.

Noi qua amministriamo ma non scordate che qua ci viviamo. Non credo altresì che si faccia un buon servizio alla causa sottolineando e amplificando difficoltà oggettive su alcuni servizi specialistici e ospedalieri che si stanno verificando in queste settimane, anche con comunicazioni inusuali, fraintendibili e di fatto fraintese come quella della sospensione totale dell'attività chirurgica in ortopedia. Sacrosanto invece pretendere il ripristino degli interventi urgenti!

Inoltre da chi ricopre incarichi pubblici, bene i post e le videoclip, ma tendo a preferire una concreta richiesta di confronto e delucidazioni sull’iter che sto percorrendo anche alzando il telefono per mettersi a disposizione e ricercare soluzioni concrete e condivisibili. Garantisco che mi sto occupando quotidianamente dei problemi “sbandierati“ senza nascondermi nei palazzi e arrampicandomi sulle torri, ma semplicemente parlando con gli interlocutori quali l’Azienda sanitaria e Regione.

Lo show mediatico purtroppo o per fortuna non mi appartiene e mai mi apparterrà perché non mi rappresenta in alcun modo. Sono a disposizione dei cittadini e di chiunque voglia chiedere informazioni, ricordando che la politica e il confronto umano, grazie al cielo, non avvengono solo sui social".



Tag

Caporalato digitale tra rider, account italiani venduti a migranti irregolari: «Dammi il 20% e ti cedo la account»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità