QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 18°31° 
Domani 18°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 15 settembre 2019

Attualità domenica 01 novembre 2015 ore 18:00

Oliviero Toscani premiato a VolterraGusto

Il noto fotografo è arrivato nella città etrusca per ritirare il Premo Jarro, nell'ambito della kermesse dedicata alle eccellenze enogastronomiche



VOLTERRA — "Toscani rappresenta perfettamente la filosofia del Premio, nato come un riconoscimento ad un giornalista o a un personaggio del mondo dello spettacolo che attraverso il loro lavoro contribuiscono a diffondere la cultura e i piaceri della tavola, come ha fatto Oliviero con le sue foto nel libro". E' Giacomo Santi fra gli organizzatori di VolterraGusto, a spiegare le ragioni per cui il Premo Jarro della città etrusca è stato assegnato per l'edizione 2015 al fotografo Oliviero Toscani.

Nel pomeriggio di ieri, 31 ottobre, nell'ambito della kermesse VolterraGusto si è svolta la presentazione del libro “I Grandi Cru della Costa Toscana”, alla presenza degli autori Oliviero Toscani e Francesco Merlo. Un'opera che, attraverso le foto di Toscani e i testi curati dal giornalista di Repubblica Francesco Merlo e dallo storico dell'arte Salvatore Settis, è divenuta il manifesto del vino della costa toscana. Raccontata attraverso le storie e i volti di 65 produttori di vino del territorio. Come ha spiegato lo stesso Toscani ieri ha Volterra, il suo libro ha un valore geopolitico. Il vino è cultura e va preservato; i produttori sono stati fotografati con la bottiglia perchè mettono la faccia nel loro prodotto e in quello che fanno ogni giorno per portare il vino di qualità sulle tavole di tutto il mondo.

E' seguita poi, dopo una degustazione di vini a cura della Fisar Delegazione storica di Volterra, la cerimonia di consegna dei premi, nella Sala del Maggior consiglio a Palazzo dei Priori. Prima di Toscani, è stata premiata Giulia Scarpaleggia, blogger di Colle Val d'Elsa, quale prima vincitrice del Premio Jarro Giovani. Un altro premio, “Donne e Tartufi”, è andato alle 'quota rosa' dell'Associazione tartufai, appassionate e ricercatrici del tartufo.

A toscani poi il Premio Jarro che, lo ricordiamo, è dedicato Giulio Piccini in arte Jarro, nato a Volterra nel 1948 e del quale quest'anno ricorre il centenario delle morte. Piccini è stato un giornalista e scrittore volterrano, grande appassionato di cibo che ha inventato alimenti stranissimi e che riuscì a diffondere la cultura di Volterra.

"VolterraGusto è una manifestazione che si sta rafforzando sempre di più nei numeri, ma anche nella qualità" ha detto il sindaco di Volterra Marco Buselli durante la premiazione, alla quale sono intervenuti anche Alessio Bernini, presidente dell'Associazione tartufai e Flavio Nuti presidente del Club Unesco, davanti ad una platea numerosa.

VolterraGusto che si conclude oggi, domenica 1 novembre, dopo due week end di successo, anche con la visita in città del comico Paolo Ruffini, turista fra gli stand del gusto e con l'esibizione del Gruppo degli Sbandieratori della Città di Volterra in Piazza dei Priori. La manifestazione dedicata al tartufo bianco e alle eccellenze enogastronomiche del territorio, ha visto la presenza di numerosi visitatori, sia italiani che stranieri, che hanno assaggiato le eccellenze del territorio, ma anche prodotti che venivano da altre località, fra sapori ed eventi culturali.

Alessandra Siotto
© Riproduzione riservata



Tag

'Chi non salta comunista è', i cori dei giovani della Lega a Pontida mentre parla Salvini

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Politica

Politica

Attualità