Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:VOLTERRA16°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
sabato 17 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Cronaca sabato 06 marzo 2021 ore 14:41

Covid, 101 positivi in più e tre decessi

Il quadro provinciale pisano di oggi vede ancora più di cento nuovi casi sul territorio e tre vittime correlate al coronavirus



PISA — Tre decessi sul territorio pisano ( uno in area pisana, un uomo di 55 anni e due nel Cuoio)  legati al Covid e 101 nuovi casi su base provinciale. E' questo il quadro comunicato oggi dalla Regione Toscana nel consueto bollettino sul coronavirus.

Con i 101 casi di oggi la provincia di Pisa arriva a 20831 contagi. Le tre vittime portano invece il conteggio dei decessi, da inizio emergenza a 552, con la provincia pisana terza per tasso di mortalità in regione.

I nuovi casi sono 34 in area pisana ( Calci 3, Cascina 10, Pisa 11, San Giuliano Terme 7, Vecchiano 2, Vicopisano 1 ), 32 tra Valdera e Valdicecina ( Bientina 3, Buti 2, Calcinaia 5, Capannoli 2, Castelnuovo Val di Cecina 1, Peccioli 1, Ponsacco 3, Pontedera 3, Santa Maria a Monte 5, Volterra 7 ), 3 in zona Valli Etrusche ( 1 Castellina, 1 Montescudaio, 1 Santa Luce ), gli altri nel Cuoio Castelfranco 5, Montopoli 5, San Miniato 13, Santa Croce 9 ).

In Toscana oggi si sono registrati 1293 nuovi positivi con 23 decessi e un lieve incremento nel numero dei ricoveri. Qui tutti i dati regionali.

Stabile il numero dei ricoverati a Pisa ( 67 ) mentre è in lieve salita al Lotti di Pontedera ( 30 ).

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Uno è stato registrato a Pomarance, gli altri tre in comuni del versante "Valli Etrusche". Il punto sui tamponi effettuati e sui vaccini
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca

Lavoro