QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 13° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 09 dicembre 2019

Attualità venerdì 25 ottobre 2019 ore 15:00

Seniores e maestri del lavoro nelle terre calde

Da Livorno e Cecina per vedere l'impianto di perforazione "Colla 2", il birrificio geotermico, Le Fumarole e gli scavi archeologici



POMARANCE — Il nucleo Livorno-Cecina dell’associazione nazionale Seniores Enel e la federazione livornese dei Maestri del Lavoro hanno visitato l'area tradizionale della geotermia con un itinerario originale, tra manifestazioni naturali e innovazione.

Guidati da Lorenzo Sidoti e Luciano Bartolozzi delle Perforazioni Enel Green Power, i partecipanti hanno visitato l’impianto di perforazione “Colla 2” con un focus specifico sull’innovativo sistema di realizzazione e gestione dei pozzi nel segno dell’eccellenza tecnologica e della sostenibilità ambientale.

La giornata è poi proseguita a Sasso Pisano con la visita a “Vapori di Birra”, il primo e unico birrificio geotermico al mondo che utilizza il calore geotermico, in uscita dalla centrale geotermica Enel Green Power “Sasso 2”, per il processo di produzione della birra artigianale: visita e assaggi delle produzioni tipiche locali sono stati curati da Edo Volpi, fondatore di “Vapori di Birra” e presidente della Comunità del Cibo ad energie rinnovabili, fondata da Co.Svi.G. (Consorzio Sviluppo Aree Geotermiche), Slow Food Toscana e Fondazione Slow Food per la biodiversità.

Il viaggio in terra geotermica si è concluso con l’escursione alle manifestazioni naturali “Le Fumarole”, sempre a Sasso Pisano, e agli scavi archeologici delle Terme etrusco romane “Il Bagnone”.

“Siamo molto soddisfatti per questa giornata – ha detto Ivo Baggiani, responsabile del Nucleo Anse Livorno Cecina – perché abbiamo avuto modo di apprezzare l’evoluzione tecnologica e ambientale della Geotermia, la bellezza della natura tra paesaggi che cambiano continuamente, con diversi colori e forme, a tratti immersi nel vapore e accompagnati dal rumore di acque gorgoglianti, e il fascino del complesso sacro termale del periodo ellenistico-romano risalente al II secolo aC. Un ringraziamento particolare ad Enel Green Power per la disponibilità e la professionalità messe a disposizione e al nostro socio Anse Massimiliano Santulli, grande conoscitore della geotermia che ci ha supportati nell’organizzazione della giornata e del programma”.

A Larderello e in Toscana Enel Green Power gestisce il più antico complesso geotermico del mondo, che conta 34 centrali geotermoelettriche, dislocate tra le province di Pisa, Siena e Grosseto. Gli oltre 6 miliardi di KWh prodotti in Toscana, oltre a soddisfare più del 30% del fabbisogno energetico regionale, forniscono calore utile a riscaldare più di 10 mila utenti residenziali, circa 30 ettari di serre e numerose aziende della filiera agroalimentare, floricola e della pelletteria.



Tag

Segre e Mattarella alla Prima della Scala di Milano

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Cronaca

Cronaca