QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 19°25° 
Domani 19°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 24 settembre 2019

Politica sabato 09 agosto 2014 ore 19:20

Tutti uniti per salvare il centro Inail

Il consiglio comunale ha approvato all'unanimità un documento per difendere e rilanciare il Centro di Riabilitazione Motoria Inail



VOLTERRA — La battaglia in difesa del Centro di Riabilitazione Motoria Inail ha visto ricompattarsi, almeno per una volta, tutte le forze politiche volterrane. Il consiglio comunale riunitosi ieri, 8 agosto, ha approvato all'unanimità un documento, presentato dall'Amministrazione comunale, per difendere e rilanciare il Centro di Volterra.

Il documento, approvato con i voti favorevoli di Uniti per Volterra, Volterra Futura e Progetto Originario, "impegna il Sindaco a portare avanti tutte le iniziative atte a garantire la difesa ed il rilancio del Centro di Riabilitazione Motoria Inail a Volterra, con particolare riferimento alla sua funzione di eccellenza, riconosciuta ed apprezzata a livello nazionale, coinvolgendo i Sindaci dei Comuni della Val di Cecina e, laddove possibile, il Consiglio Comunale e garantendo un’idonea informazione".
Le rassicurazioni di Inail e della Regione, dunque, non hanno convinto e la costruzione di un centro a Firenze minerebbe quello che è unanimemente riconosciuto come un centro di eccellenza. L'assessore Regionale al Diritto alla Salute Luigi Marroni parteciperà a settembre al consiglio comunale aperto a Volterra "per illustrare le ragioni della smentita, argomentare le proprie assicurazioni e rispondere alle domande". Intanto, il documento approvato, sarà inviato al presidente della Toscana Rossi, all'assessore Marroni e al Consiglio Regionale, oltre che alla Direzione generale INAIL e al direttore centrale prestazioni sanitarie e reinserimento di INAIL Giovanni Paura.

L'ordine del giorno impegna anche il sindaco a lavorare "per politiche di programmazione condivise in Regione Toscana, che non escludano i territori dalle scelte che poi gli stessi si trovano costretti a subire".

Un altro ordine del giorno per la pace e la giustizia in Palestina, proposto dall'opposizione, è stato approvato con il voto favorevole di Volterra Futura e Progetto Originario dei consiglieri della maggioranza Simone Lonzi e Margherita Pescucci e l'astensione degli altri membri della Lista Civica Uniti per Volterra.
Con il documento il Consiglio Comunale di Volterra "esprime il proprio orrore per quanto sta accadendo nella striscia di Gaza, nei Territori Occupati e in Israele, e condanna l’aggressione militare e l’uso della violenza sulle popolazioni civili". Visto "il timore che un’escalation delle violenze lungo la striscia di Gaza finisca per coinvolgere anche i protagonisti delle altre aree di crisi, con un allargamento incontrollabile del conflitto", il Consiglio chiede al Governo Italiano "di interrompere immediatamente ogni fornitura di armi, munizioni e sistemi militari a Israele, rifiutando ogni collaborazione militare in ottemperanza alla legge 185/90, e di promuovere analoga misura in sede UE per le altre nazioni".



Tag

Giornata mondiale dell'Alzheimer: cosa si prova quando gli oggetti non hanno più senso?

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Spettacoli

Cronaca

Attualità