Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:46 METEO:VOLTERRA15°28°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 25 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Miami, il video del crollo del palazzo di dodici piani

Attualità lunedì 24 agosto 2015 ore 03:45

Un'altra edizione col botto della festa medievale

In 10mila alla domenica di chiusura di Volterra ad 1398: ripagato il lavoro degli organizzatori per una settimana all'insegna della tradizione



VOLTERRA — Fuochi d'artificio e le fiamme degli abili giocolieri ad illuminare la notte di Piazza dei Priori. Si è chiusa così, nella serata di domenica 23 agosto, con tanta gente ad ammirare il suggestivo spettacolo, la 18esima edizione della festa medievale che anche quest'anno ha fatto registrare un grande successo di pubblico.

I NUMERI. Per i dati definitivi servirà ancora qualche giorno, ma già si annuncia una edizione da record con circa 19mila visitatori . Infatti, domenica scorsa, il 16, all'apertura della festa, erano state circa 9mila le presenze e i dati rilevati per la seconda, quella appena trascorsa, parlano di una crescita del 10 per cento in più rispetto alla domenica precedente.

LA DOMENICA. Fra i banchetti con prelibatezze a tema, saltimbanchi, spettacoli dei falconieri nel Parco Fiumi, antiche botteghe riprodotte come nell'anno del Signore 1398, musica e divertimento per i bambini, si registra dunque un successo che premia gli organizzatori dell'associazione Volterra06, Consorzio Turistico, Comune di Volterra, Contrade, gruppi storici e tutti i numerosi volontari. Circa 2.500, infatti, i volterrani impegnati nella festa tra figuranti, gruppi storici, personale, visitatori, collaboratori e volontari, su tutti le storiche 'magliette gialle', diventate simbolo degli organizzatori dell'associazione e sempre presenti nella gestione dell'evento.

Anche questa domenica è filato tutto liscio, parcheggi affollati con qualche coda dovuta alla presenza di molti visitatori che in alcune aree potevano parcheggiare gratis e usufruire della navetta. 

LA SETTIMANA. La città tornata al medioevo ha accolto tanti turisti, ma anche tanti volterrani, che hanno partecipato agli eventi durante tutta la settimana. Martedì 18, purtroppo con qualche goccia di pioggia, la cena medievale presso la sede degli sbandieratori; giovedì 20 grande affluenza al Palio dei caci con il pecorino delle balze diventato Dop e al Tiro del cero in cui si sono sfidate le contrade di Volterra. Le due manifestazioni, che solitamente si svolgono in altri periodi dell'anno, sono state ripetute per la settimana medievale. A guidare la forma di cacio, tra le sei contrade in gara (Cavallaro Moie Regis, Porta all’Arco San Alessandro, San Giusto, Sant’Agnolo, Santo Stefano Colombaie e Villamagna) è stato più bravo Sant’Agnolo. Che la sera, poi, si è aggiudicato, fra le 4 contrade estratte sulle 8 totali, anche il tiro alla fune battendo Santo Stefano, San Giusto e Villamagna
Venerdì 21 agosto grande partecipazione alla Cena della Nobiltà e al corteo storico. La cena medievale, organizzata dagli amici di Vicopisano, è stata preceduta da una giornata dedicata ai gruppi di rievocazione Storica della provincia di Pisa, tra sfide con l’arco, danze e cortei.
Sabato 22 agosto, infine, il palio delle balestre, vinto dai padroni di casa. In Piazza dei Priori hanno partecipato al Ludus Balistris, l'unico torneo nazionale di tiro con la balestra in cui si incontrano in abiti storici le migliori Compagnie Italiane appartenenti alla Lega (Litab) e alla Federazione (Fib), si sono affrontate le Compagnie delle città di Volterra, Ventimiglia, Chioggia, San Marino, Massa Marittima e Lucca.
Nella gara di squadra ha vinto dunque la Compagnia di Volterra. Per la gara in corniolo, un bersaglio particolare nel quale hanno scagliato le loro frecce i migliori 4 tiratori di ogni Compagnia, la vittoria è andata al massetano Bini Francesco, secondo posto al volterrano Felix Blunt e terzo posto a Gabrielli Angelo di San Marino.

E ora Volterra saluta il medioevo: appuntamento al prossimo anno.

(foto Volterra ad 1398)

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A darne notizia l'Università di Pisa, che esprime profondo cordoglio. Originaria di Montecatini VdC, era molto impegnata nella vita sociale cittadina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

CORONAVIRUS

Cronaca