Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:VOLTERRA13°27°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 20 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Auto su asilo, la maestra di Tommaso: «Mi viene solo da piangere»

Attualità mercoledì 19 gennaio 2022 ore 15:15

Attività in centro, le associazioni per il blocco

Il centro storico di Volterra (foto di repertorio)

Confesercenti e Confcommercio chiedono al Comune di prolungare il blocco a nuove aperture nel centro storico: "Proroga per salvare il commercio"



VOLTERRA — Niente nuove attività di somministrazione nel centro storico di Volterra. Lo chiedono a gran voce Confesercenti e Confcommercio, che invitano l'amministrazione del sindaco Giacomo Santi a estendere la validità del blocco che vieta l'apertura di nuovi locali

"Ringraziamo innanzitutto l’amministrazione che su questo tema, fondamentale per la difesa delle attività commerciali, prosegue gli incontri in modo di giungere a un documento condiviso - hanno spiegato Jonni Guarguaglini e Claudio Del Sarto di Confesercenti - abbiamo ribadito come la proroga del blocco sia vitale in quanto, purtroppo, la situazione a causa della pandemia è addirittura peggiorata da quando la precedente amministrazione propose il provvedimento. Per questo sarebbe dannoso, in un momento di crisi per il turismo, pensare ad ampliare un'offerta nel centro storico di locali di somministrazione".

"Proponiamo di fissare il blocco per un periodo di almeno due anni, ma anche di respingere ogni ipotesi di suddivisione del centro storico in due aree, di cui una dove siano previste nuove aperture - hanno aggiunto - ripetiamo che l’offerta commerciale di Volterra in fatto di attività di somministrazione è di alto livello, sia come numero che come qualità. Non c'è quindi bisogno di nuove aperture, magari con iniziative mordi e fuggi, come purtroppo vediamo susseguirsi in altre realtà turistiche".

Per Confcommercio, addirittura, il blocco dovrebbe estendersi per altri tre anni. "La pressione che le attività esercitano sul centro storico è ancora troppo alta ed è indispensabile evitare nuove aperture nelle zone più centrali di Volterra - hanno commentato il presidente di Confcommercio Volterra Sergio Brizi e il responsabile territoriale Luca Favilli - siamo disponibili a valutare un alleggerimento nelle aree più periferiche come San Lino o Docciola, ma è indispensabile che nel centro storico il blocco sia prorogato per almeno altri tre anni".

"Non abbiamo niente in contrario con la possibilità di allentare la zona rossa per altre aree dove la presenza di attività commerciali è più scarsa - hanno concluso - ma dobbiamo tenere ben distinte le zone più periferiche da quelle più centrali, dove l'obiettivo è creare le condizioni per il mantenimento di un'offerta gastronomica di assoluta qualità. Non ci sembra questo il momento giusto per cambiare, anche considerata l'incertezza generale che gli imprenditori vivono ogni giorno a causa della pandemia".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
6 Comuni del territorio interessati dalle nuove positività registrate nel bollettino di oggi, giovedì 19 Maggio. Meno casi in Provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità