QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 21°22° 
Domani 21°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 25 agosto 2019

Politica lunedì 08 aprile 2019 ore 11:00

Geotermia sì anche per Lonzi

Simone Lonzi

Anche il candidato sindaco della lista "Di-segno civico" risponde positivamente al movimento e ipotizza, come Moschi, impianti a Saline



VOLTERRA — Anche Simone Lonzi, candidato sindaco della lista "Di_Segno Civico" risponde positivamente all'appello lanciato dal movimento Geotermia Sì, aggiungendosi così agli altri candidati Benini, Moschi e Santi. All'appello, dunque, manca solo Innocenzi, candidato della Lega.

"La lista “Di_Segno Civico“ che rappresento - scrive Lonzi -, è favorevole all’utilizzo di un’energia pulita e rinnovabile, da sempre scientificamente riconosciuta quale è la geotermia e al suo sviluppo, coerentemente con la salvaguardia ed il rispetto dell’ambiente e delle popolazioni dove questa si manifesta.

Questa realtà che la natura ha donato ai territori dei comuni a noi vicini e che l’intelligenza e lo studio continuo dell’uomo nel corso dei secoli ha saputo sfruttare per i propri bisogni traendone evidenti benefici, non può essere azzerata mettendo in discussione posti di lavoro e quindi fonte economica sicura per intere famiglie. Ciò contribuirebbe ancora di più allo spopolamento di un vasto territorio come quello dei comuni geotermici, con ripercussioni importanti anche per Volterra e per i servizi che da sempre offre a tutta la Val di Cecina: penso primo tra tutti al nostro ospedale che sarebbe sempre più difficile mantenere.

Il calore della terra, la geotermia, non è impiegato solamente per la produzione di energia elettrica, molteplici sono gli usi diversificati del vapore: penso alle serre, ai caseifici, al teleriscaldamento degli edifici pubblici e privati, solo per citarne alcuni, che sfruttano i cosiddetti cascami di vapore non idonei alla produzione di energia elettrica, che ci permettono di risparmiare il consumo dei combustibili tradizionali non rinnovabili come petrolio e gas, con evidenti benefici per l’ambiente. Il nostro impegno per il presente e per il futuro, quindi, sarà quello di fare squadra e sostenere la battaglia che sta portando avanti “Geotermia Sì” insieme a tutte le istituzioni, perché questa battaglia è anche la nostra: se persa, sarebbe una sconfitta per tutta la Val di Cecina e non solo. Togliere gli incentivi alla geotermia poi, sarebbe come spegnere una lampadina la sera e non esser più sicuri di poterla riaccendere il giorno dopo.

Vorrei concludere affermando che la geotermia sarà un punto importante del nostro programma elettorale, che intendiamo portare avanti con determinazione. Intorno a Saline ci sono aree con elevato potenziale geotermico che sarebbe importante indagare e da volterrano trapiantato a Saline credo che, recepire questa risorsa, permetterebbe di fornire energia a basso costo alle realtà industriali esistenti notoriamente energivore come Atisale, oltre a facilitare e renderne appetibile l’insediamento di nuove, anche a livello artigianale. Il teleriscaldamento delle abitazioni e degli edifici pubblici poi, si commenta da solo".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità