Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:VOLTERRA19°33°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 30 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Scherma, Di Francisca: «Errigo emotiva». Velasco: «Dichiarazioni disgustose»

Attualità mercoledì 13 dicembre 2017 ore 16:58

"Il divieto di sosta a Saline piace e funziona"

saline volterra
Gianni Baruffa

Sopralluogo nel centro di Saline dell'assessore al commercio Gianni Baruffa, che si dice soddisfatto dell'iniziativa intrapresa



VOLTERRA — In mattina l'assessore Baruffa ha fatto visita a Saline di Volterra, per monitorare la situazione e l’umore di cittadini e commercianti in merito al divieto di sosta istituita. Il divieto, valido durante le feste, è stato pensato e istituito proprio per incentivare la spesa nei negozi salinesi.

"La decisione di mettere il divieto di sosta – ha riferito l'assessore dopo il sopralluogo - è nata circa un mese fa durante un incontro con i commercianti della frazione in merito alle festività natalizie. Durante la riunione abbiamo deciso di mettere gli alberi di Natale, acquistati dai commercianti con il contributo dell’ amministrazione comunale, lungo la via. È emersa l'esigenza quasi unanime dei commercianti di non avere le auto parcheggiate sul marciapiede, proprio davanti agli addobbi. Questa mattina girando per Saline ho avuto la riprova che la scelta fatta è molto apprezzata sia dai commercianti che dai residenti. E personalmente penso che la via libera dalle auto è davvero molto bella. 

"Ovviamente - ha concluso Baruffa - a qualche abitudinario del parcheggio sul marciapiede che è rimasto deluso, dico solo di avere pazienza per un mese l'anno. Penso che i commercianti abbiano tutto il diritto di scommettere e mettersi in gioco durante tutto l'anno ma soprattutto sotto le feste natalizie".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La maggior parte dei contagi si è verificata tra i giovani, 28 tra bambini e adolescenti. I dati sanitari aggiornati alle ultime 24 ore
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

CORONAVIRUS

Cultura

Cultura