comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:55 METEO:VOLTERRA13°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 01 dicembre 2020
corriere tv
La lezione di Burioni sull'immunità di gregge: «Vaccinarsi è un gesto di responsabilità civile, la libertà è un'altra cosa»

Elezioni 2020 lunedì 14 settembre 2020 ore 16:51

"Infrastrutture vera priorità per la Valdicecina"

Antonella Bassini (Toscana Civica)

Lo dice Antonella Bassini, candidata al consiglio regionale nel collegio di Pisa con la lista di Toscana Civica, nella compagine del centrodestra



VOLTERRA — "Toscana Civica - dice Antonella Bassini, candidata al consiglio regionale con Toscana Civica, lista che sostiene la candidatura a governatrice di Susanna Ceccardi - è la vera novità di queste elezioni 2020 e si propone di portare una buona amministrazione in Regione Toscana, ente nel quale, ad oggi, regna l'immobilismo e l'interesse di pochi. Noi vogliamo pensare e progettare una nuova infrastruttura green, ovvero una pista ciclabile tra la Francigena e il mare, tra San Gimignano, Volterra e Cecina.

I fondi europei ci sono, serve una progettualità intercomunale sostenuta e visionata dalla Regione Toscana, per portare ricchezza e turismo sul territorio. Desideriamo un impegno maggiore della Regione sui territori. A partire dalla Valdicecina. Non è possibile vedere l'interesse di politici solo un mese prima delle elezioni. Ci sono persone, come Pieroni e la Nardini, che dalla maggioranza hanno portato il nulla cosmico per Volterra e la Valdicecina, ma che si fanno vedere come se nulla fosse, ad applaudire per la realizzazione del teatro in carcere, unica priorità del PD.

In Valdicecina per fortuna esiste un impegno civico diffuso, come quello del sindaco Ilaria Bacci per la 439, che va sostenuto da una classe dirigente nuova in Regione, visto che quella vecchia ha fallito. La passato amministrazione, e chi si è occupato di Viabilità a Volterra, ha portato dei miglioramenti sulla SS68, sia strutturali che in termini di manutenzione che oggi finalmente si sta realizzando. Mentre altri ci hanno lasciato anni di incuria o, peggio, di disastri come la Variante mai inaugurata a Castelnuovo, vero esempio di malgoverno del PD.

Questi signori, che hanno ridotto la Valdicecina a Cenerentola in provincia di Pisa, lasciandoci un gap infrastrutturale di mezzo secolo, oggi si ripropongono come se nulla fosse. Noi vogliamo un cambiamento netto, vogliamo una Valdicecina che torni a vedere i cantieri stradali e un impegno serio sul territorio. La Valdicecina non vuole morire spopolata, ma vuole tornare a vivere con una viabilità nuova e un Ospedale degno di tale nome. Tutti insieme possiamo farcela!"



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca