Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:VOLTERRA11°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
sabato 24 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Cina, il ghiaccio sulle strade provoca un maxi-tamponamento con oltre 100 veicoli a Suzhou

Attualità lunedì 30 gennaio 2017 ore 16:00

La biancheria che scandalizzò i turisti

In un articolo del 1955, un cittadino volterrano denunciò pubblicamente l’abitudine di alcuni abitanti di tendere i panni fuori dalla finestra



VOLTERRA — La buona educazione prevede che i panni sporchi si lavino in casa. Opinione universalmente condivisa, anche se spesso disattesa. Ma, secondo il bon ton urbanistico, la corretta abitudine dovrebbe essere estesa anche alla fase dell’asciugatura.

Per comprendere i motivi del richiamo al galateo sulle faccende domestiche, però, è necessario tornare al 1955.

Nel luglio di quell’anno, infatti, un abitante di Volterra scrisse una lettera alla redazione de La voce della Nuova Etruria per denunciare l’usanza, da parte di alcune famiglie residenti nel centro, di tendere i vestiti fuori dalle finestre.

Secondo il lettore, infatti, i panni esposti lungo le vie principali avrebbero intaccato il decoro della città, disturbando i passanti e i visitatori. In particolare, a minare la decenza e il contegno, sarebbero stati i capi di biancheria intima, vera minaccia per l’onorabilità comunale.

“Questo stato di cose offende l’occhio delle persone, ed in special modo del turista.”

Per preservare la compostezza architettonica e tutelare il comune senso del pudore, propose, quindi, alle autorità di competenza, di sanzionare le disordinate casalinghe.

La risposta del giornalista rassicurò il meticoloso e suscettibile volterrano che la richiesta era stata inoltrata all’Ufficio della Polizia Municipale che, con tempismo ed efficienza, aveva provveduto a multare gli indisciplinati concittadini, ristabilendo il buon costume.

Viola Luti
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno