comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 16°27° 
Domani 17°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 07 luglio 2020
corriere tv
È morta la bimba di 9 anni travolta da auto pirata nel Bresciano

Attualità venerdì 08 maggio 2020 ore 15:09

Ospedale, Upv preoccupata per i posti letto

La lista civica di Moschi: "Direttrice Casani i 20 posti letto di Cure Intermedie ne sostituiscono otto per acuti. Vorremmo garanzie di nessun taglio"



VOLTERRA — La lista civica Uniti per Volterra, di cui fa parte il consigliere Paolo Moschi, si è detta preoccupata "per la riorganizzazione e per i posti letto all'ospedale".

"Dobbiamo ribadire le esigenze di sicurezza necessarie per la salute dei cittadini dell'Alta Val Di Cecina - hanno scritto Antonella Bassini, coordinatore di Upv e Sergio Giacomi, vicecoordinatore - Si è a conoscenza che a breve tempo verranno allocati all'interno del nostro presidio ospedaliero 20 posti letto di cure intermedie"

Questa la richiesta che Upv ha fatto alla direttrice dell'Ausl Nord Ovest Maria Letizia Casani: "E' vero che i 20 posti letto in arrivo di Cure Intermedie saranno sostitutive di numero 8 unità di altrettanti posti letto per acuti dell'attuale Presidio Ospedaliero? Oppure questi sono una cosa a se stante rispetto alla degenza ospedaliera locale? Ovviamente la preoccupazione di molti cittadini, e così la nostra come Lista Civica sta nella possibilità di scendere dagli attuali 54 posti letto del nostro ospedale a 46. Non entriamo in merito al programmato spostamento dei reparti in corso, però vorremmo garanzie che questa riorganizzazione non porti a tagli di posti per acuti".

"Negli ultimi tempi - hanno ripreso da Upv - il nostro ospedale ha perso vari medici sia per pensionamento che per trasferimenti. Mentre registriamo difficoltà sempre maggiore a trovare medici disponibili, o indirizzati dall'azienda a salire sul colle volterrano, con conseguenti problemi di organizzazione e programmazione del lavoro. Altro punto da affrontare ma conseguenziale e connesso al precedente è dato dalla mancanza di una terapia intensiva: questa lacuna è molto sentita ed è il principale vulnus al buon funzionamento di tutti gli altri reparti. Uniti per Volterra chiede almeno 3 posti letto di terapia intensiva, come già richiesto dai 4 Sindaci del'Alta Val di Cecina. L'Ospedale di Volterra è un servizio essenziale ed irrinunciabile per l'Alta Val di Cecina ed un'opportunità importante per la Valdera e le zone limitrofi. Consci di questa,attendiamo dalla Direzione Aziendale e dalla Regione Toscana le dovute risposte".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca