QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 21°32° 
Domani 21°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
mercoledì 21 agosto 2019

Attualità mercoledì 27 dicembre 2017 ore 18:11

Buselli dà un giudizio al suo 2017

"Il 2017 è stato un anno molto denso di realizzazioni di grande portata - ha detto il sindaco - per riprogrammare il futuro della città"



VOLTERRA — Il primo cittadino Marco Buselli guarda al 2017 della sua amministrazione come ad un anno intenso. Qeusta la sua disamina.

"La città si è allargata recuperando i Pratini come nuovo parco urbano e come spazio di vita quotidiana. Un cantiere di settecento metri per un'opera di carattere strategico che si collega al nuovo asilo nido che sta sorgendo sul piano sottostante, in cui è stata risolta anche la criticità logistica, con la realizzazione di una rotatoria. Sistemazione che si è concretizzata anche al termine di Viale Barsanti, ricucendo l'area della Torricella con le Mura etrusche recuperate e la creazione di un'area di sosta con un piccolo parco sottostante. Si sono poste le basi per il recupero dello Stadio delle Ripaie con le piste e le tribune, allo stesso tempo si è provveduto all'ampliamento della palestra dei Leccetti ormai quasi completato, ad effettuare migliorie alla pista di pattinaggio e al Pala San Felice, oltre alla predisposizione delle varianti per il nuovo stadio a Saline di Volterra. Infine abbiamo rilanciato il ruolo della Volterra - San Gimignano nell'anno in cui abbiamo portato il Giro di Toscana a Volterra insieme a nuove iniziative di livello internazionale".

"Un anno in cui per la seconda volta consecutiva il Comune di Volterra rientra nella classifica degli enti più virtuosi per i tempi di pagamento delle fatture e un anno in cui si approva il bilancio entro fine anno, ma anche un anno in cui si varano incentivi per favorire la scelta di vivere in una frazione. Il 2017 è stato anche l’anno in cui si è completato il Piano di Protezione Civile e stimato predisponendo due varianti urbanistiche importanti che guardano al futuro della città. Dopo cinquecento anni, viene consegnata alla città la struttura del Mastio a seguito di un recupero realizzato insieme ad altri enti. Un anno in cui si consolida la differenziata appena sopra al 70 per cento, con un ulteriore ampliamento del porta a porta, in cui abbiamo varato il fontanello a Villamagna e abbiamo inaugurato due depuratori di cui si parla da trent'anni e in cui si mettono le basi per completare il raddoppio dell'acquedotto".

"L'anno del Rosso a Palazzo Strozzi e dei reperti etruschi in Germania, l'anno del Centenario di Cassola e di Mario Canessa, l'anno del riconoscimento dei percorsi etruschi Fiesole - Volterra e Volterra - Piombino, ma anche l'anno in cui si rilancia il percorso della candidatura Unesco a Patrimonio dell’umanità".

"L’anno che si chiude è stato l'anno di Volterra Polo dell'identità etrusca, attraverso la stipula di un protocollo pubblico - privato e l'anno del Campionato nazionale Giovanile Sbandieratori. L'anno delle scoperte all'Acropoli che verranno rese visibili nel 2018 e della realizzazione di un piano di rilancio dell’alabastro insieme ad altri enti territoriali con l’apertura di una nuova bottega da parte di un giovanissimo e la valorizzazione degli artisti locali d'esperienza".

Per quanto riguarda i lavori pubblici Buselli ci tiene a ricordare il "Piano e progetto approvato e richiesti finanziamenti per Montereggi, a Saline di Volterra. Ottenuto l'ammodernamento della SR 68 che può andare in gara per un chilometro. In via Rossetti sono stati stanziati finanziamenti per il recupero case popolari. Infine i lavori sullo sperone e al Museo Guarnacci".

Per quel che riguarda l'agricoltura "Abbiamo detto il nostro no all’utilizzo dei fanghi in agricoltura e abbiamo firmato la convenzione per le riserve naturalistiche così come è stato avviato l’iter per il riconoscimento dell’Olio Igp di Volterra".

Sulla sanità solo poche parole: "Grazie alla nostra mobilitazione abbiamo ottenuto il mantenimento del presidio ma scelte scellerate hanno portato al taglio dei posti letto". Così come sul lavoro:"Tre posti per lavoratori socialmente utili e a Villa Aeoli creati 22 posti di lavoro per una struttura intermedia psichiatrica, per cui ci siamo proposti".

La ciliegina sulla torta? "I Medici a novembre sono stati un successo e occasione di visibilità internazionale per la città così come l’attenzione ai simboli con l’avvio dell'iter per il riconoscimento del nuovo gonfalone comunale".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Politica

Attualità