Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:VOLTERRA20°36°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 21 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Pecco Bagnaia sposa Domizia, le nozze a Pesaro con tanti amici vip
Pecco Bagnaia sposa Domizia, le nozze a Pesaro con tanti amici vip

Attualità martedì 19 agosto 2014 ore 07:20

Cartelli per centauri alla rotonda di Staccioli

Una iniziativa del Motoclub Pomarance per invitare i motociclisti alla prudenza: "la strada non è sicura come la pista, rallenta, non rischiare la pelle"



POMARANCE — Sono tanti gli appassionati delle due ruote che amano sfrecciare tra le curve della Val di Cecina. E tanti sono anche gli incidenti stradali di cui spesso sono protagonisti. Per questo il Motoclub di Pomarance, associazione nata quasi 40 anni fa a Pomarance, ha pensato ad una iniziativa originale: due cartelli per invitare i centauri alla prudenza sulla strada di principale accesso al paese.

"La strada non è sicura come la pista, RALLENTA, non rischiare la pelle". E' quanto si legge nei due avvisi dell'associazione di 'motoamatori', posti sulla strada regionale 439, ai due lati della rotonda, resa famosa dall'opera dell'artista Mauro Staccioli.

Un invito alla prudenza e a non confondere la strada con la pista che arriva direttamente da chi le moto le ama, come il Motoclub, nato nel 1975 per "promuovere l'attività motociclistica in tutte le sue forme, sia turistica che sportiva, facendo conoscere la zona a moltissime persone di ogni età e sesso, attraverso la passione per la due ruote".

"Il Motoclub - spiega il sindaco di Pomarance Loris Martignoni - si è fatto interprete di questa necessità e con questa bella iniziativa lancia un messaggio a chi, come gli stessi membri dell'associazione, è appassionato delle due ruote". "L'intento - aggiunge - è quello di sensibilizzare i tanti motociclisti che ci vengono a trovare con la speranza che ascoltino l'invito che viene dai loro colleghi".
Si può andare in moto, dunque, anche in maniera prudente e corretta, per godersi il panorama della Val di Cecina e non solo le sue curve.

Alessandra Siotto
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' stato approvato il bilancio relativo all'anno passato che ha visto l'ingresso di nuovi soci e l'aumento di capitale. Ecco i risultati d'esercizio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità