Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:VOLTERRA15°30°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 27 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Cos'è la sindrome da long Covid e chi rischia di più?

Cultura domenica 26 marzo 2017 ore 06:30

Gli Etruschi, esportatori di olio d’oliva

Conosciuto e apprezzato in tutto il mondo, l’oro verde veniva utilizzato quotidianamente dall’antico popolo ed esportato in altri paesi



VOLTERRA — Simbolo per antonomasia dei paesi mediterranei, l’olio di oliva era conosciuto e amato anche dagli Etruschi. Il suo impiego, infatti, non si limitava alla solatavola.

Utilizzato in ambito religioso per accendere le lampade delle tombe e delle are e in quello energetico per l’illuminazione delle lucerne sia pubbliche sia private. L’oro verde veniva adoperato anche in campo medicocontro le ustioni o per lenire i dolori muscolari e, in quello estetico, per profumare e per rendere più emolliente e morbida la pelle e i capelli.

Tra l’VIII e il VII secolo,grazie al clima favorevole, la coltivazione delle piante, al tempo considerate sacre, era particolarmente diffusa, al punto da avere un eccesso di produzione, destinata all’esportazione. Nacquero, così, veri e propri scambi commerciali con i popoli del Tirreno. Pratica che, a distanza di secoli, è rimastanel dna dei toscani eredi dei Rasenna.

Viola Luti
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nel bollettino di oggi, giovedì 26 Maggio, leggero aumento di nuovi contagiati. Più casi anche in Provincia di Pisa e oltre 11mila tamponi effettuati
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità