QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 11° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
mercoledì 27 marzo 2019

Attualità lunedì 25 maggio 2015 ore 19:40

Gli sbandieratori alla conquista dell'Expo

Successo per la giornata milanese delle eccellenze etrusche: dall'alabastro al medioevo, attendendo la settimana in cui protagonista sarà tutta la valdicecina



MILANO — "Volterra ha riscosso un grande successo alla sua prima uscita ufficiale ad Expo, nna sorta di prova generale in vista della settimana di mercato in programma dal 14 al 20 luglio insieme a Pomarance, Montecatini e Castelnuovo". Così l’assessore al turismo del Comune di Volterra Gianni Baruffa commenta l'evento di mattina a Milano all’interno della Cascina Triulza per la presentazione del progetto “La buona cultura” che vede riunita tutta la Valdicecina all'Esposizione mondiale.

Anche la vicenda della Smith di Saline di Volterra approda all’Expo di Milano e lo fa attraverso le magliette che i lavoratori hanno donato al sindaco Marco Buselli. Il primo cittadino, infatti,  a Milano ha "portato la voce della vertenza dei lavoratori anche ad Expo attraverso la maglietta che mi hanno regalato i ragazzi della Smith". "Durante l’esibizione degli sbandieratori - spiega Buselli - ero al loro fianco  e tutti coloro che erano presenti e quanti sono stati attirati dallo spettacolo hanno avuto modo di vedere il nostro messaggio No alla chiusura della Smith".

A proposito del progetto Baruffa, partito insieme ad un nutrito gruppo di volterrani, spiega che "la giornata odierna è stata ricca di eventi e sorprendente, iniziata con le conversazioni sul cibo nel medioevo e in epoca romana a cura di Alessandro Furiesi, direttore della Pinacoteca e di Fabrizio Burchianti, direttore del Museo Guarnacci e poi proseguita con l'esibizione della più giovane alabastraia di Volterra Silvia Provvedi, la presentazione del libro di Giusy d'Urso, il sorprendente ed unico spettacolo del gruppo storico sbandieratori città di Volterra, insieme ai balestrieri, alle contrade e ai tiratori del cero". "Da programma non era previsto nessun spettacolo nel corridoio principale - illustra l'assessore - ma dopo aver chiesto l’autorizzazione agli organizzatori, non solo ci hanno concesso uno spettacolo di alcuni minuti, ma ci hanno anche chiesto di ripeterlo per ben due volte per il pubblico che accorreva sempre più numeroso".
La soddisfazione, dunque, è massima e l’amministrazione comunale ringrazia Cassa di Risparmio di Volterra e Fondazione CRV che con il loro contributo hanno permesso tutto questo.  "Avevamo promesso che Volterra sarebbe stata presente ad Expo - conclude Baruffa - e così è stato, dando la possibilità a migliaia di persone di scoprire il fascino e la storia della nostra città in un solo pomeriggio".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità