QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 9° 
Domani 6° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
mercoledì 11 dicembre 2019

Attualità mercoledì 09 settembre 2015 ore 15:05

Per la festa del tartufo arriva Oliviero Toscani

Il noto fotografo riceverà un premio in occasione di VolterraGusto con la 18esima Mostra del Tartufo Bianco, ricco di appuntamenti



VOLTERRA — Come ogni anno il 24 e 25 ottobre ed il 31 ottobre ed il primo novembre torna VolterraGusto con la XVIII Mostra del Tartufo Bianco. Fra stand di eccellenze locali, degustazioni guidate e iniziative dedicate alle famiglie, mostre: due fine settimana all'insegna del gusto da passare in una delle mete più affascinanti della Toscana.

Momento clou della rassegna la consegna del Premio letterario Jarro 2015, con il patrocinio del Club Unesco Volterra, ad Oliviero Toscani, fotografo fra i più famosi ed apprezzati a livello internazionale e da qualche tempo impegnato anche nella produzione di vino. L'appuntamento è per sabato 31 ottobre alle 18, nella Sala del Maggior Consiglio di Palazzo dei Priori e la premiazione sarà preceduta alle 16 dalla presentazione del libro “I Grandi Cru della Costa Toscana”, volume a cura dello stesso Oliviero Toscani, con la partecipazione del giornalista di Repubblica Francesco Merlo e dello storico dell’arte Salvatore Settis. Seguirà assaggio di vini a cura della Fisar.

Domenica 25 ottobre alle 15,30, invece, fra le iniziative collaterali, il tradizionale Palio dei Caci volterrani, ideato dall'associazione Pecorino delle Balze Volterrane inserito nell’albo regionale delle “rievocazioni storiche". Una fida tra le Contrade di Volterra che consiste nel far ruzzolare una forma di formaggio nel minor tempo possibile. Domenica 1 novembre, alle ore 15,30 invece in Piazza dei Priori ci sarà l'esibizione del Gruppo storico sbandieratori e musici di Volterra.

Ma a VolterraGusto, evento ormai entrato fra le manifestazioni enogastronomiche di riferimento dell'autunno toscano, protagonista sarà come sempre il tartufo bianco, con la mostra mercato, affiancata dall'immancabile squadra di produttori del territorio che sotto le Logge del Palazzo Pretorio (Piazza de' Priori) faranno conoscere il meglio del paniere volterrano fra vino, olio, salumi, formaggi, cioccolato, artigianato e altro ancora.

Tanti anche i laboratori di degustazione in calendario, che in connubio unico fra arte e buona tavola guideranno il pubblico fra sapori e abbinamenti in alcuni degli scorci più suggestivi e meno noti della città. Gusti d'autore sarà una passeggiata che tutti i giorni porterà alla scoperta della filiera corta del volterrano con tappa principale nel Chiostro della Pinacoteca Civica. Quotidiani anche gli assaggi dedicati ai vini di Volterra e della Val di Cecina a cura della Fisar – Delegazione Storica di Volterra (dalle 15 alle 18, ingresso della Pinacoteca Civica), vini che a Palazzo Viti verranno affiancati in abbinamento al pregiato tartufo bianco locale, con un'altra iniziativa promossa dall'Associazione Tartufai dell'alta val di Cecina e vignaioli volterrani. Ci sarà anche un seminario-degustazione  dedicato al Sangiovese della Toscana, sempre a cura della Fisar in collaborazione con l'Associazione Vignaioli di Volterra (sabato 24 ottobre, ore 18, Cantine di Palazzo Viti).

E poi ancora mostre, quella di Dolci e Cioccolato, nella Saletta di Via Turazza, lo Spazio d'arte presso la Saletta del Giudice Conciliatorie di Palazzo dei Priori. Sarà inoltre presentata l'opera Restiamo umani dell’artista Stefano Tonelli, in collaborazione con Fabio Canessa e con il patrocinio del Club Unesco di Volterra. E poi ancora la Gara al tartufo più grande e un premio Donne e tartufi a due abili tartufaie, con consegna dei riconoscimenti sabato 31 ottobre.

Da segnalare infine l'iniziativa “1997 – 2015: il tartufo di Volterra è maggiorenne”: tutti i nati nell’anno 1997 che visiteranno la manifestazione riceveranno in omaggio dal Comune di Volterra la Volterra Card, che permetterà l'accesso gratuito a Pinacoteca Civica, Ecomuseo dell'Alabastro, Battistero di San Giovanni, Palazzo dei Priori, Museo Etrusco Guarnacci e Teatro Romano. E poi: sigari toscani vini e distillati, visita in una bottega d'alabastro e tanti altri appuntamenti in via di definizione.

VolterraGusto è un evento organizzato da Associazione Tartufai dell’Alta Val di Cecina e Comune di Volterra in collaborazione con la Regione Toscana, la Provincia di Pisa (contributo della LR 50/95), la Fondazione e Cassa di Risparmio di Volterra, la Camera di Commercio Pisa, la Fisar – Delegazione storica di Volterra, il Club Unesco Volterra, l’Associazione Pecorino delle Balze Volterrane, l’Ufficio Turistico Comunale, la Pro-Volterra, il Comitato delle Contrade città di Volterra, l'Associazione Vignaioli Volterra, GF GIAN e altre associazioni cittadine. 



Tag

Renzo Bossi: «I 49 milioni erano sul conto quando papà se ne andò»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità