comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 13°23° 
Domani 15°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
mercoledì 03 giugno 2020
corriere tv
2 giugno di Salvini: «La salute prima di tutto» ma non mette la mascherina

Cronaca domenica 13 luglio 2014 ore 12:30

Strade dissestate: una interrogazione in Regione

Il consigliere Gabriele Chiurli interroga la giunta regionale sulle frane di Radicondoli, Castelnuovo e Pomarance



CASTELNUOVO VAL DI CECINA — Urgente manutenzione stradale in provincia di Siena e Pisa. E' questo l'oggetto dell'interrogazione presentata il 10 luglio dal consigliere del gruppo misto Gabriele Chiurli al consiglio regionale della Toscana. L'interrogazione, corredata anche da foto, denuncia le difficoltà dei collegamenti tra le province di Siena e Pisa: sulle strade provinciali voragini aperte da mesi o addirittura anni.
Si fa particolare riferimento a Radicondoli e Castelnuovo Val di Cecina, ma l'elenco riportato nell'ordinanza è lungo: "strada provinciale SP 35 interrotta per frana tra Radicondoli e Castelnuovo Val di Cecina almeno dal 25 novembre 2013; sempre sulla SP 35 la strada è interrotta per frana in località Sesta, all’altezza dello stabilimento Enel; strada regionale SR 439 ridotta ad una sola carreggiata tra Croce di Bulera e Pomarance da oltre 6 anni; sempre la SR 439 è interrotta per evento franoso da Castelnuovo Val di Cecina verso Sasso Pisano, in questo tratto è stata aperta una variante che risulta comunque pericolosa. Infine, il ponte sul fiume Pavone necessita quanto prima di messa in sicurezza a causa di cedimenti delle spallette".
"Le interruzioni stradali - si legge nell'interrogazione - costringono i cittadini del territorio ad allungare il percorso anche di molti chilometri per raggiungere le proprie mete. Tra Montecastelli Pisano e Castelnuovo Val di Cecina il tragitto alternativo rispetto alle strade chiuse per frana risulta di 20 km più lungo, con i conseguenti disagi in termini di tempo e di denaro per i cittadini che devono ogni giorno muoversi lungo questo asse per recarsi al lavoro o accompagnare i figli a scuola".
"L’accessibilità di Castelnuovo Val di Cecina risulta particolarmente compromessa: su tre strade di collegamento, solo una è attualmente percorribile, la solita SR 439, che risulta ridotta a una sola carreggiata poco più avanti".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità