Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:15 METEO:VOLTERRA12°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
mercoledì 14 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Johnson&Johnson, l'immunologa Viola: «Nessun trambusto. Nessun caso sugli over 60»

Attualità giovedì 05 novembre 2020 ore 20:00

L'archeologa racconta l'Anfiteatro che non c'era

L'archeologa Sorge racconta "L'Anfiteatro che non c'era", scoperto per caso nel 2015 a Volterra

Sorge, direttrice dei lavori allo scavo, ha parlato della scoperta: "Getta nuova luce sulla Volterra romana, era una città grande e importante"



VOLTERRA — Volterra, in epoca romana, era una città grande e importante, più di quanto sappiamo. A rivelarlo, secondo l'archeologa Elena Sorge, è l'anfiteatro romano, scoperto da lei casualmente, nel 2015.

Una città che aveva un teatro e un anfiteatro così grande doveva per forza essere più grande di come poi è stata nei secoli successivi. Sorge ha raccontato ai microfoni di Toscana Media QUInews tutta la storia dell'anfiteatro, dal 2015 a oggi.

L'archeologa, che è anche direttrice dei lavori, ha spiegato che per finire lo scavo servono ancora qualche anno e circa tre milioni di euro. Ha rivelato che questa è la scoperta più importante della sua vita e che le gallerie scoperte a settembre e ottobre "sono una meravigliosa complicazione".

Anche l'archeologo Dario Ceppatelli ha raccontato alcuni aspetti dello scavo, come il fatto che dopo tre secoli di vita, con lotte tra gladiatori e belve, l'anfiteatro divenne la casa di qualcuno...

Le interviste complete sono visibili nel video qui sopra.

René Pierotti
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' stato registrato a Volterra l'unico nuovo caso Covid positivo delle ultime ore in Valdicecina. I numeri delle vaccinazioni
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Sport

Cronaca