QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 16°23° 
Domani 16°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 23 settembre 2019

Attualità mercoledì 21 agosto 2019 ore 09:08

Il commosso ricordo del professor Bacci

Il professor Rentato Bacci alla Valle dei Templi con gli studenti del Carducci

Ex studenti e professori dell'Iis Carducci si sono riuniti per dare l'ultimo saluto al professore Renato Bacci, scomparso all'età di 72 anni



VOLTERRA — Molte persone, venerdì 16 agosto, si sono riunite in piazza XX Settembre per partecipare all’ultimo saluto al professor Renato Bacci, scomparso a 72 anni dopo un lungo periodo di malattia. Un’intensa commozione univa queste persone, nel ricordo del professore e in un forte abbraccio alla famiglia. 

"Quelle persone - hanno sottolineato dall'Iis Carducci - testimoniavano gli impegni, gli interessi le passioni di Renato: i profondi rapporti di amicizia, l’impegno politico e culturale per la sua città, la passione per l’insegnamento, la vasta cultura e uno studio ininterrotto. Tra loro molti ex studenti e colleghi che in modi diversi lo hanno conosciuto come professore di Greco e Latino del liceo Classico “G. Carducci” e come Preside del medesimo Liceo. Dalle parole di Marco Buselli, ex sindaco di Volterra, e di Giovanni Salvini, che sono stati suoi studenti, è emersa la sua figura di insegnante: passione per le discipline che insegnava, profonda competenza, autorevolezza erano i suoi tratti distintivi, ma soprattutto a lui interessava lo sviluppo del pensiero critico negli studenti, il dialogo ed il confronto con loro sui temi di attualità, con profondo rispetto della loro personalità e delle loro idee.

Il suo invito era a conoscere se stessi, ha ricordato Marco Buselli, tenendo presente però che ciò non è possibile senza conoscere le proprie radici. Da qui il profondo interesse per la cultura classica e l’impegno mai interrotto per il mantenimento del Liceo Classico a Volterra. Giovanni Salvini ha sottolineato un importante insegnamento che tra gli altri il prof. Bacci gli ha dato: 'l’arte del dubbio’, la consapevolezza che il dubbio non è proprio di persone deboli, al contrario, è un mezzo per una conoscenza sempre più profonda di se stessi e degli altri.

Il rapporto nato sui banchi di scuola per molti è divenuto amicizia profonda nella vita, testimoniata dagli incontri conviviali nella sua casa con ex studenti e colleghi di varie generazioni. Il forte impegno politico per Volterra è stato messo in evidenza dal Sindaco, Giacomo Santi, che ha ricordato la sua profonda onestà intellettuale ed il rispetto per le idee altrui. Le sue parole sono state un abbraccio affettuoso dell’intera comunità cittadina. L’intenso e duraturo legame con la città è emerso anche dalle parole di Piero Fiumi e di Eleonora Raspi, ex assessore alla Cultura e all’Istruzione del Comune di questa città: ambedue hanno richiamato l’intensa testimonianza della sua vita che il prof. Bacci ha lasciato nel suo ultimo libro Attenti ai piccioni, arricchito dalle foto di Damiano Dainelli, un libro in cui la sua vita si intreccia strettamente con la vita della città negli anni ’50 e ’60 del secolo scorso.

Attraverso queste testimonianze vogliamo ricordarlo e vogliamo dirgli GRAZIE: per il suo insegnamento, un valore aggiunto nel Liceo Classico cittadino, per la sua attività di Preside, per il suo impegno come assessore all’Istruzione e alla cultura del Comune di Volterra, per la sua collaborazione, quando era già in pensione, al progetto da molti anni attivo nel Liceo Classico “Passi nel tempo. Archeologia” , accompagnando come guida gli studenti in alcuni viaggi di istruzione in Sicilia (come testimoniano le foto, ndr). Un abbraccio forte a Luciana, a Valentina, ad Anita e Matilde".



Tag

Matteo Salvini ospite da Barbara D'Urso: il suo guru della comunicazione fa un video e l'assistente di studio lo riprende

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità