Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:24 METEO:VOLTERRA18°33°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 16 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Ti ammazziamo perché sei nero»: i trapper Jordan Jeffrey Baby e Traffik rapinano un uomo a Carnate

Cultura mercoledì 19 aprile 2017 ore 12:15

Il fiore dell’aldilà

La pianta di asfodelo

Presenti in ambienti assolati e zone umide, gli asfodeli venivano considerati dagli Etruschi simbolo di morte e di protezione delle anime



VOLTERRA — Presenti sia in ambienti umidi sia in zone secche e assolate, gli asfodeli nelle culture antiche venivano associati al regno dell’oltretomba. Ricoprivano, infatti, i prati dell’Ade nella mitologia greca ed erano emblema di morte e di protezione delle anime nella simbologia etrusca. E, proprio nelle aree delle necropoli dell’Etruria, questi fiori crescevano in modo spontaneo e diffuso. Elemento che, molto probabilmente, ha favorito l’associazione della pianta con il mondo ultraterreno. A sancire il legame, inoltre, può aver contribuito anche l’etimologia del nome che sottolinea la resistenza della pianta al fuoco. I suoi bulbi, infatti, sopravvivono anche agli incendi e sembrano alludere alla capacità di sopravvivenza negli inferi.

Viola Luti
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidenza giornaliera è a 8,6 nuovi casi ogni 100mila abitanti, più bassa della media regionale. Nel Comune capoluogo 13 nuovi positivi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Attualità

Attualità