Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:17 METEO:VOLTERRA6°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 06 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Covid, la lezione di Burioni: «Il vaccino ha salvato 500 mila vite in Europa. Vogliatevi bene e vaccinatevi»

Cultura lunedì 27 febbraio 2017 ore 14:30

La Venere di Botticelli censurata

Nascita di Venere di Botticelli

In un articolo del 11 giugno 1949 uscito su La voce della Nuova Etruria, il giornalista volterrano polemizza con la decisione del ministro Scelba



VOLTERRA — Dipinti o sculture, anni della controriforma o giorni nostri, motivi religiosi o ragioni ideologiche, la lista dei nudi artistici censurati è estremamente varia e curiosamente ben assortita.

Dal Giudizio universale di Michelangelo al Gazing Ball di Jeff Koons, le opere coperte con drappi e panneggi si sono ripetute nel corso dei secoli.

Anche la Nascita di Venere non sfuggì all’implacabile azione “moralizzatrice”. Nel 1949, infatti, un particolare del capolavoro di Botticelli, utilizzato per un manifesto, venne ritenuto “immorale e offensivo per la decenza pubblica” dalla Questura di Roma. Non sappiamo se il pudico funzionario avesse riconosciuto dal “dettaglio scandaloso” il dipinto del pittore fiorentino, ma sicuramente la nudità della dea deve aver turbato il suo intransigente puritanesimo. In quegli anni gli interventi censori furono numerosi sia sull’arte grafica sia sul cinema neorealista.

La notizia fu ripresa da un giornalista che, intervenendo su La voce della Nuova Etruria, ironizzò sulle decisioni dell’allora ministro Scelba.

La polemica del cronista volterrano rievoca indirettamente il lavoro di Daniele Ricciarelli a cui fu commissionata la copertura dei nudi michelangioleschi della Cappella Sistina.

Viola Luti
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
​I nuovi contagiati dal coronavirus risiedono in gran parte nella zona del capoluogo ma ci sono casi anche in Valdera e nel comprensorio del Cuoio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità