Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:10 METEO:VOLTERRA11°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 07 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
A Sanremo vince il rock dei Maneskin

Attualità lunedì 21 dicembre 2020 ore 19:33

Nuovo finanziamento per gli scavi all'Anfiteatro

Dalla Regione altri 250mila euro per portare avanti la campagna di scavi archeologici condotti quest'estate dalla Soprintendenza



VOLTERRA — La Regione Toscana ha stanziato ulteriori 250mila euro per gli scavi archeologici all'Anfiteatro Romano di Volterra. Grande soddisfazione, nel diffondere la notizia, è stata espressa da Antonio Mazzeo, presidente del consiglio regionale toscano, e da Dario Danti, assessore comunale alle Culture.

“Si tratta – ha spiegato Danti – di un investimento di 250mila euro dalla regione al Comune che si sommano ai precedenti 250mila euro, sempre stanziati dalla Regione. Il pubblico ha fatto e sta continuando a fare un grande investimento, perché vanno ricordati anche i 60mila euro del Comune di Volterra per l’acquisto dell’area e gli altri 30mila euro spesi per la messa in sicurezza. Tenendo presente anche i 250mila euro stanziati dal Mibact, quindi gli enti pubblici (Stato, Regione e Comune) in due anni hanno stanziato ben 840mila euro, ai quali si sono andati a sommare i 250mila della Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra superando, così, il milione di euro". 

"Si tratta di un segnale molto importante per tutto il territorio di Volterra e per tutta la Toscana - ha sottolineato l'assessore volterrano - che dimostra che quando si lavora come una squadra i risultati arrivano”.

“Quando a inizio settembre sono stato a visitare gli scavi dell’Anfiteatro - ha ricordato Mazzeo - mi ero impegnato col Sindaco Giacomo Santi, la funzionaria archeologa della Soprintendenza Elena Sorge e tutta la comunità di Volterra a confermare anche per il prossimo anno le risorse della Regione. Sono felice che questo mio impegno abbia dato i suoi frutti".

"Adesso possiamo guardare con certezza al futuro di questa importante scoperta archeologico-culturale - ha aggiunto il presidente del consiglio della Toscana -. In quell’area infatti sta emergendo una struttura straordinaria sia relativamente allo stato di conservazione dei manufatti sia a quello dei luoghi. Adeguatamente valorizzato e recuperato l’Anfiteatro Romano sarà un volano per la crescita del turismo dell’area e dell’intera Toscana e una delle scoperte archeologiche di maggiore interesse degli ultimi anni per l’intero nostro Paese. Il che rappresenterà anche una potenziale carta vincente per la corsa di Volterra a Capitale Italiana della Cultura 2022, su cui tutta la Toscana è impegnata”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità